,,

Tensione nel governo, Draghi sale al Colle: incontro a vuoto con Conte, scontro sulle spese militari

Il premier al Colle per riferire a Mattarella sulle ultime decisioni in merito al bilancio della Difesa: scontro nel governo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Tensioni nel governo sull’aumento delle spese militari. Il premier Mario Draghi è salito al Colle per aggiornare il presidente della Repubblica, mentre si levano dalla maggioranza sempre più voci di dissenso.

Mario Draghi sale al Colle, verso una crisi di governo?

In questo contesto, è densa di signficato la decisione del premier Mario Draghi di salire al Colle per incontrare il Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

L’incontro al Quirinale si sarebbe tenuto, come riporta il Corriere della Sera, per aggiornare Mattarella in merito alla vicenda degli investimenti in campo militare.

Aumento delle spese militari, la richiesta della NATO e la decisione di Draghi

Nel corso dell’incontro con il leader del M5s Giuseppe Conte, Mario Draghi ha dichiarato che il Governo intende rispettare e ribadire con decisione gli impegni NATO sull’aumento delle spese militari al 2% del Pil.

Il premier ha ribadito che non possono, come riporta Adnkronos, essere messi in discussione gli impegni assunti in un momento così delicato alle porte dell’Europa. Se ciò avvenisse verrebbe meno il patto che tiene in piedi la maggioranza.

Proprio per questo il premier, dopo l’incontro con Conte, si è recato dal Capo dello Stato per un aggiornamento sul tema degli investimenti militari.

Tensione nel governo, Draghi sale al Colle: incontro a vuoto con Conte, scontro sulle spese militariFonte foto: ANSA
Il premier Mario Draghi

Quanti soldi saranno destinati alle spese militari? Il bilancio della difesa

I piani concordati nel 2014 in materia di bilancio della difesa, e seguiti dai vari governi che si sono succeduti, prevedono entro il 2024 un continuo progressivo aumento degli investimenti.

Secondo quanto trapela da Palazzo Chigi dopo l’incontro tra il premier e il leader del M5S, “il bilancio della difesa nel 2018 era sostanzialmente uguale al 2008. Nel 2018 si registravano circa 21 mld, nel 2021 24,6 miliardi (un aumento del 17 per cento): questi sono i dati del Ministero della difesa nei governi Conte. Tra il 2021 e il 2022 il bilancio della difesa sale invece a 26 miliardi: un aumento del 5,6 per cento”.

L’ira del M5s sull’aumento delle spese militari

I 5 stelle sostengono che sia “inaccettabile che il governo abbia deciso di accogliere l’ordine del giorno di FdI sull’aumento delle spese militari al 2% del Pil entro il 2024 malgrado la forte contrarietà della principale forza di maggioranza”.

Tra Fdi e M5S, quindi, è scoppiata la tensione: “Fate questo solo per compiacere l’industria della Difesa”, è l’accusa che avrebbero rivolto i pentastellati. Secondo la vicepresidente del Senato, Paola Taverna, da Fdi sarebbe arrivata “solo becera propaganda”. Da qui la reazione di Ignazio La Russa e qualche tono sopra le righe nella riunione.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

Tensione nel governo, Draghi sale al Colle: incontro a vuoto con Conte, scontro sulle spese militari Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,