,,

Tartaruga azzannatrice catturata nella fontana di un condominio a Roma: stava per mordere una bimba

Paura a Roma per una tartaruga azzannatrice trovata in una fontana. I morsi di questo predatore possono provocare gravi ferite e amputazioni

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Paura a Monteverde Nuovo, a Roma, per un pericoloso esemplare di tartaruga azzannatrice che è stato trovato nella fontana di un cortile condominiale. La testuggine, i cui morsi sono in grado di provocare gravi amputazioni, stava per mordere una bimba. L’animale è stato catturato dai carabinieri forestali e affidato ad una clinica specializzata.

Tartaruga azzannatrice catturata nella fontana di un condominio

La scoperta, riporta Repubblica, è stata fatta l’altro giorno a Roma, a Monteverde Nuovo. La tartaruga azzannatrice (Chelydra serpentina) è stata trovata a nuotare assieme ai pesci rossi nella fontana di un cortile condominiale in via Lorenzo Rocci.

Si tratta di un rinvenimento anomalo e pericoloso, in quanto in Italia la detenzione e la vendita di questa specie di testuggine è vietata poiché ritenuta pericolosa per l’incolumità e la salute pubblica. Non è chiaro da dove sia arrivato l’animale.

Tartaruga azzannatrice catturata nella fontana di un condominio a Roma: stava per mordere una bimba

Tartaruga azzannatrice nella fontana, il racconto della cattura

Sul posto, oltre ai carabinieri forestali, è intervenuto per catturare la tartaruga Andrea Lunerti, esperto di cattura di animali selvatici in contesti urbani. Avvertito della presenza di questo animale, ha collaborato con i militari al prelievo della testuggine.

Come racconta Lunerti, la tartaruga stava azzannando la mano di una bambina, salvata solo dai riflessi del papà, uno dei condomini. “La bimba si era avvicinata alla fontana nel cortile del palazzo tendendo la mano verso i pesci rossi quando la prontezza di riflessi del papà l’ha sottratta allo scatto del pericoloso rettile acquatico”, scrive Lunerti sulla sua pagina Facebook.

Spuntata dal nulla dicono i residenti, l’enorme tartaruga azzannatrice, originaria del Nord America, è stata catturata e affidata ad una clinica di San Cesareo per i controlli sanitari di rito”, ha spiegato.

Tartaruga azzannatrice, pericoloso avvicinarle

Originario del continente americano, la tartaruga azzannatrice è un abile predatore. Grazie al collo mobile dotato di buona muscolatura, la tartaruga può colpire all’improvviso, sorprendendo le sue prede.

Questo tipo di tartaruga, che può raggiungere dimensioni considerevoli, è dotata di denti aguzzi e di una bocca simile a quella di un becco capace di provocare gravi ferite e amputazioni.

Per la sua aggressività e la sua pericolosità, in Italia è vietata la detenzione e la vendita di questa specie di tartaruga, aliena nel nostro ambiente. Eventuali detenzioni illegali o avvistamenti vanno segnalati ai carabinieri forestali.

Tartaruga azzannatrice Fonte foto: ANSA
,,,,,,,