,,

Targa di Ciampi ancora sbagliata: c'è un errore anche sulla nuova

Dopo il grossolano errore sul nome dell'ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, la nuova targa contiene un altro sbaglio

Continua a far parlare la targa del largo intitolato a Roma a Carlo Azeglio Ciampi. Dopo l’errore del nome, inizialmente scritto “Azelio“, senza la “g”, Il Giornale riporta che la posizione della data di nascita e morte dell’ex presidente della Repubblica sarebbero in una posizione errata rispetto alla prassi.

Queste andrebbero infatti sotto il nome, e non sotto la professione del personaggio a cui è intitolata la via. In quella di Ciampi si legge “Presidente della Repubblica (1920-2016)”, lasciando intendere un mandato da capo dello Stato durato ben 96 anni, come fa notare qualche utente su Twitter.

Targa di Ciampi sbagliata, l’azienda: “Approvata così dal Comune”

L’azienda a cui il Comune di Roma Capitale ha commissionato la targa di largo Ciampi, riporta Repubblica, non ha lasciato dichiarazioni in merito. Si tratta della Simonedil Srl di Artena, che riguardo l’errore nel nome del presidente della Repubblica aveva già fatto sapere che il Comune aveva approvato la targa con su scritto “Azelio”.

Dopo che l’amministrazione capitolina aveva dato le indicazioni su cosa indicare sul pezzo di marmo, la società aveva inviato una bozza al Campidoglio per essere approvata, e nessuno aveva notato il grossolano errore.

Errore che è stato notato solo poco prima dell’inaugurazione della targa, in presenza dell’attuale presidente Sergio Mattarella, dei presidenti di Camera e Senato e dei familiari di Carlo Azeglio Ciampi.

In quell’occasione la targa è rimasta coperta da un telo giallorosso, dalle cui trasparenze è stato comunque possibile leggere la scritta errata, e non è stata rivelata durante la cerimonia, in attesa della targa sostitutiva.

Targa di Ciampi sbagliata, la gaffe su Velletri di Virginia Raggi

Su Twitter Virginia Raggi, sindaca di Roma, si era giustificata dicendo che “purtroppo la gara è stata vinta da una ditta di Velletri. Fosse stata di Roma probabilmente la targa sarebbe stata cambiata ancora prima della cerimonia”.

Un altro errore, considerato che la società incaricata è di Artena, che, riporta Il Giornale, aveva mandato su tutte le furie il collega Orlando Pocci, che amministra proprio Velletri.

“Invierò una lettera ufficiale alla sindaca Virginia Raggi, invitandola a chiedere scusa alla città di Velletri per quel superficiale accostamento, e la invito a venirci a trovare. Sarà l’occasione per farle conoscere la nostra cultura e anche la straordinaria bravura dei nostri artigiani”, aveva fatto sapere.

VirgilioNotizie | 06-06-2021 10:31

targa Fonte foto: ANSA
,,,,,,,