,,

Talentuoso surfista 15enne ucciso da uno squalo in Australia: terza vittima in sette mesi nel sud del Paese

Il surfista 15enne Khai Cowley è morto dopo l’attacco di uno squalo a Ethel Beach, nel sud dell'Australia: è la terza vittima nel giro di sette mesi

Pubblicato il:

Un giovane e talentuoso surfista, il 15enne Khai Cowley, è morto in seguito alle ferite causate dall’attacco di uno squalo, avvenuto al largo di Ethel Beach, nel sud dell’Australia. Il ragazzo si trovava in acqua insieme al padre, che non è riuscito a salvarlo dall’attacco. È la terza vittima da maggio nella zona meridionale del Paese.

L’attacco dello squalo a Ethel Beach

La tragedia si è consumata intorno alle 13:30 di ieri – giovedì 28 dicembre – al largo di Ethel Beach, nel Parco nazionale di Innes, nella penisola di Yorke, nell’Australia meridionale, una delle zone preferite dai surfisti della zona.

Secondo quanto riportato dalle testate locali, la polizia ha ricevuto segnalazioni dell’attacco di uno squalo nel parco nazionale Dhilba Guuranda-Innes, in una zona nella quale la frequenza delle aggressioni da parte dei grossi predatori marini aveva portato le autorità a limitare visite e gite.


Il post di cordoglio del Surfing South Australia in seguito alla morte del giovane surfista Khai Cowley, morto in seguito all’attacco di uno squalo

Vittima dell’attacco è il 15enne Khai Cowley, un surfista talentuoso e molto conosciuto, al 146esimo posto tra i surfisti under 18 in Australia. Il giovane si trovava in acqua insieme al padre, quando è stato raggiunto dalle fauci di quello che potrebbe essere un grosso squalo bianco.

La morte del 15enne Khai Cowley

Il ragazzo, originario di Maslin Beach, nel sud di Adelaide, era stato portato a Ethel Beach (a circa quattro ore di distanza da casa) dal padre, che si trovava con lui in acqua quando il giovane è stato raggiunto dal morso di uno squalo.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, il padre è rimasto inorridito nei momenti successivi il morso dell’animale, che ha mozzato una gamba al giovane, mentre “un ragazzo del posto è saltato sulla sua tavola e ha cercato di aiutarlo”.

Il personale medico accorso sul posto ha disperatamente cercato di salvare la vita del 15enne, ma le ferite riportate erano troppo gravi. Khai Cowley era un surfista di terza generazione, e la sua morte ha profondamente scosso la comunità di surfisti australiani.

Il cordoglio per la morte di Khai Cowley

In seguito alla morte del giovane Khai, una zia della vittima ha lanciato un appello su GoFundMe per raccogliere fondi per la famiglia, raccogliendo più di 15mila dollari in poche ore. “Sono qui per cercare di aiutare a raccogliere fondi per mia sorella Kate e mio fratello Tim per coprire il costo del servizio funebre”, ha scritto la donna.

Le condoglianze sono arrivate anche dall’associazione Surfing South Australia: “Siamo devastati nell’apprendere che un membro giovane, talentuoso e molto amato della nostra comunità di surfisti è rimasto coinvolto nell’attacco a Ethel Beach, e siamo assolutamente sconvolti nel sapere che l’incidente è stato fatale”.

Negli ultimi mesi si sono verificati diversi attacchi di squali in tutto il Sud Australia, con almeno tre vittime accertate. Proprio per questo, nel sud dell’Australia è stato imposto un divieto per le gite scolastiche in spiaggia dopo l’attacco di uno squalo avvenuto mentre i bambini erano in acqua.

squalo-surfista-australia Fonte foto: 123RF/Facebook

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,