,,

Affondamento della Moskva, la svolta che cambia tutto: gli ucraini sarebbero stati aiutati dagli 007 americani

Dietro all'affondamento della Moskva, la nave di punta della marina russa, ci sarebbero gli 007 americani: la nuova rivelazione

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Svolta nella vicenda dell’affondamento della Moskva, la nave di punta della marina russa, colpita lo scorso 14 aprile da due missili ucraini. Secondo le ricostruzioni più recenti, ad aiutare l’esercito di Zelensky sarebbero stati gli 007 americani.

Gli 007 americani dietro l’affondamento della Moskva

Secondo fonti citate dalla Cnn, gli Usa avrebbero fornito informazioni di intelligence che avrebbero aiutato l’Ucraina a colpire l’incrociatore russo Moskva il 14 aprile.

Dopo aver avvistatola nave nel Mar Nero, Kiev avrebbe chiamato i suoi contatti americani per confermare che si trattasse della Moskva.

Gli Usa avrebbero poi confermato la presenza dell’incrociatore fornendo dettagli sulla sua posizione.

Non sarebbe però ancora chiaro se gli Usa sapessero che l’Ucraina avrebbe attaccato. Non è nemmeno noto se siano stati coinvolti o meno in questa decisione.

moskva affondamentoFonte foto: ANSA
L’incrociatore Moskva prima dell’affondamento

Cosa è successo sulla Moskva il 14 aprile

Il 14 aprile la Moskva è stata danneggiata da due esplosioni.

A bordo c’erano 510 membri dell’equipaggio, tutti evacuati prima dell’affondamento.

Il Ministero degli Esteri russo, in un primo momento, aveva negato l’azione ucraina, parlando di munizioni esplose a bordo.

Alcuni giorni dopo sono arrivate le conferme, con la Russia che si è attrezzata per recuperare il relitto.

Perché l’affondamento della Moskva è stato un duro colpo per Putin

L’affondamento della Moskva ha cambiato anche l’andamento della guerra tra Russia e Ucraina.

In primis per il valore simbolico, visto che – dato il nome della nave – si parla ‘dell’affondamento di Mosca’.

In secondo luogo, la Moskva rappresentava un asset fondamentale per il controllo del Mar Nero: tra le altre cose, attraverso l’incrociatore la Russia esercitava una minaccia concreta sul porto di Odessa. Con la nave fuori gioco, gli ucraini hanno potuto riorganizzare le truppe e presidiare altri punti strategici della città.

La storia e la potenza della Moskva, in mare dalla Guerra Fredda

La nave Moskva era lunga circa 186 metri e pesava intorno alle 12 mila tonnellate. In costruzione dal 1976, l’incrociatore è stato messo in mare nel 1983 per dare la caccia alle portaerei statunitensi nell’Oceano, colpendole con missili supersonici.

All’inizio il suo nome era ‘Slava‘ perché ‘Moskva‘ (è stata ribattezzata così nel 2000), in quel momento, era il nome di un portaelicotteri con propulsione nucleare.

La Moskva, dopo la caduta del Muro di Berlino, era stata ormeggiata a Malta: ha ospitato l’incontro tra Gorbaciov e Bush, uno dei primi per ridisegnare il nuovo ordine mondiale dopo il crollo del blocco sovietico.

moskva-affondamento Fonte foto: ANSA
,,,,,,,