,,

Superdiffusori coronavirus: l'identikit di Galli e Crisanti

Chi sono i superdiffusori del coronavirus? Gli esperti Massimo Galli e Andrea Crisanti tracciano l'identikit

Chi sono i superdiffusori del coronavirus? La risposta a questa domanda potrebbe semplificare lo studio sulla trasmissione del contagio. Come riporta ‘La Repubblica’, del resto, l’80% dei contagi proviene dal 20% dei positivi. Proprio a proposito dei superdiffusori, il direttore dell’ospedale Sacco di Milano Massimo Galli ha detto: “Purtroppo i superdiffusori non hanno un alone attorno che ci permette di riconoscerli. Sospettiamo, anche se non siamo sicuri, che si tratti di individui con carica virale alta“.

Lo stesso Galli si trova d’accordo con il microbiologo dell’Università di Bologna Vittorio Sambri e Andrea Crisanti dell’Università di Padova sul fatto che, nelle ultime settimane, sono emerse cariche virali più alte dai tamponi.

Al momento, però, non è possibile attribuire la “patente di superdiffusore” a una persona partendo dal referto del tampone. Sambri, tuttavia, ha spiegato che si potrebbe arrivare a farlo.

Crisanti ha precisato: “La carica virale dipende molto dal momento in cui si fa il tampone. Dopo il contagio aumenta, poi ridiscendere verso la coda dell’infezione. A Milano, nei mesi scorsi, hanno annunciato che i contagiati avevano cariche virali basse e la malattia era diventata più lieve. Molti, in realtà, erano tamponi effettuati sulla scia dei test sierologici positivi, quindi su persone avviate verso la guarigione”.

Secondo Galli, “sarebbe comunque utile che la stima della carica virale sia specificata nei referti”.

Andrea Crisanti, a proposito dell’identikit dei superdiffusori, ha detto: “Si tratta di asintomatici o quasi. Altrimenti non andrebbero in giro. Per ora riusciamo a rintracciare i superdiffusori solo a posteriori, ricostruendo le catene di contagio”.

VIRGILIO NOTIZIE | 24-08-2020 11:53

Coronavirus, cambia l'identikit: chi sono i nuovi contagiati Fonte foto: Ansa
Coronavirus, cambia l'identikit: chi sono i nuovi contagiati
,,,,,,,