,,

Super Green pass, dalle palestre ai trasporti: chi dovrà controllare i certificati verdi secondo il decreto

Il Super Green pass sarà controllato nei luoghi di svago, ma anche sui mezzi di trasporto, compresi bus e metro (dove basta quello 'base'): ma da chi?

Il Governo ha deciso di introdurre il Super Green pass, dando una stretta al certificato verde: di fatto dal 6 dicembre non sarà possibile accedere ai luoghi cosiddetti di svago senza essere vaccinati o guariti. Non basterà più il tampone, se non per lavorare (a patto che non si ricopra un ruolo per cui è previsto l’obbligo vaccinale: operatori sanitari, personale scolastico e forze dell’ordine). Ma chi controllerà?

Super Green pass, chi controllerà i certificati verdi

Il messaggio del premier Mario Draghi è stato chiaro: salvare il Natale dal boom dei contagi moltiplicando i controlli sul Green pass. Toccherà alle forze dell’ordine, con un piano su scala nazionale senza precedenti che sarà messo a punto da prefetti e comitati provinciali per l’ordine pubblico.

Come funzioneranno i controlli del Super Green pass

Senza il Super Green pass non si potrà accedere a tantissimi luoghi di svago come per esempio:

  • ristoranti;
  • bar;
  • treni;
  • stadi;
  • locali;
  • hotel.

Ma come funzioneranno i controlli? Saranno costanti, ha spiegato il Governo. Ma ci sono grosse perplessità per quel che riguarda quelli a bordo di bus e metro. Su quest’ultimo punto, per scongiurare il caos già paventato dai sindacati del settore, sarà necessaria una riorganizzazione e un disegno mirato sui controlli, che per il momento – almeno in questa categoria – si annunciano “a campione”. Va sottolineato che sui mezzi di trasporto basterà il Green pass ‘base’ (ossia un tampone negativo: idem per ristoranti all’aperto, palestre e piscine in zona bianca).

Chiunque effettuerà i controlli potrà conoscere se il cittadino è vaccinato, guarito o ha fatto un tampone. Il rischio è che aumentino anche i ‘furbetti‘ pronti ad aggirare le regole, compresi i tentativi di falsificazione dei lasciapassare, con maggiore pericolo di contagi.

Alcuni governatori, come quello della Campania Vincenzo De Luca, chiedono che “per garantire la piena osservanza delle disposizioni di legge si prevedano sanzioni fino a 1.000 euro“. Resta ancora da chiarire nelle prossime ore come e quali forze saranno messe in campo per i controlli sui mezzi del trasporto pubblico locale (finora l’obbligo del Green pass era valido solo per i viaggi a lunga percorrenza).

I controllori sono preposti alla verifica del titolo di viaggio e sono pochi: per esempio, a Roma l’Atac ha a disposizione solo 250 controllori in tutta la città su 350 mila passeggeri che ogni giorno prendono la metro e 200 mila il bus.

VirgilioNotizie | 24-11-2021 21:15

Decreto Super Green pass, tutte le nuove regole valide da dicembre 2021: cosa cambia, quando e per quanto Fonte foto: ANSA
Decreto Super Green pass, tutte le nuove regole valide da dicembre 2021: cosa cambia, quando e per quanto
,,,,,,,