,,

Strage di Altavilla Milicia, un'amica di Antonella Salamone: "Voleva andarsene", e spunta un pacco misterioso

Un'amica di Antonella Salamone svela un dettaglio precedente alla strage di Altavilla: "Lei voleva lasciare lui", e parla di un pacco misterioso

Pubblicato:

Ha la voce straziata dal dolore, l’amica di Antonella Salamone che non si rassegna al tragico epilogo della strage di Altavilla nella quale hanno perso la vita la moglie di Giovanni Barreca e i figli Kevin (16 anni) ed Emmanuel (5). La donna, al telefono con ‘Pomeriggio Cinque’, riferisce che Antonella Salamone avrebbe espresso più volte il desiderio di lasciare la casa e, conseguentemente, suo marito.

“Diceva che non era felice e lo voleva lasciare“, racconta, “mi diceva: ‘Sono triste'”, un malumore che secondo l’amica di Antonella Salamone sarebbe stato dovuto a “persone che andavano e venivano” sulle quali la donna l’avrebbe avvertita: “Stai attenta!”. La donna non fa nomi, piuttosto parla di personaggi che “dormivano là”. Antonella spiegava così la loro presenza: “In casa ci sono le cose che si muovono da sole e la mia casa ha bisogno di preghiera”.

Una donna “succube”, secondo l’amica al telefono con l’inviata, che “doveva vivere con l’assegno unico” in quanto il marito Barreca, secondo il racconto, non sarebbe stato in grado di sostentare la famiglia. Per questo Antonella Salamone aveva deciso di andarsene “con il piccolino”, Emmanuel, perché “agli altri due figli non importa niente”. C’è, infine, un pacco misterioso.

L’amica di Antonella Salamone riferisce che nei giorni della strage avrebbe ricevuto un pacco destinato ad Antonella Salamone, che le aveva girato i soldi della consegna. “Il pacco è qui, è chiuso. L’ho fatto presente a tutti”.

strage-di-altavilla Fonte foto: Facebook / IPA
,,,,,,,,