,,

Stefano Tacconi lascia la terapia intensiva: come sta l'ex calciatore, il parere dei medici che lo curano

L'ex portiere è stato trasferito al reparto di Neurochirurgia e nelle prossime settimane inizierà il percorso riabilitativo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Buone notizie per Stefano Tacconi, l’ex portiere della Juventus che era stato colpito da un’emorragia cerebrale poco meno di un mese fa. L’ex calciatore, infatti, ha potuto lasciare la terapia intensiva dell’ospedale di Alessandria dove si trova ricoverato da alcune settimane e ora potrà cominciare il proprio cammino di riabilitazione.

Come sta Stefano Tacconi

Dopo il malore del 23 aprile scorso Tacconi aveva fatto piccoli progressi e da una decina di giorni i miglioramenti sono stati “molto importanti” come ha scritto il figlio Andrea sui social. Le dimissioni dalla Terapia intensiva sono state rinviate due volte, ma oggi è arrivata la decisione finale che ha fatto sorridere la famiglia.

L’ex giocatore è stato dunque trasferito dalla Terapia Intensiva al reparto di Neurochirurgia. Le condizioni del 65enne, infatti, sono in netto miglioramento e respirando da solo è stato possibile il trasferimento da un reparto all’altro.

Stefano Tacconi lascia la terapia intensiva: come sta l'ex calciatore, il parere dei medici che lo curanoFonte foto: ANSA

Via alla riabilitazione, il parere medico

“Il paziente è stato trasferito dalla Terapia Intensiva al reparto di Neurochirurgia. Ha acquisito l’autonomia respiratoria e un buon stato di vigilanza” ha fatto sapere il dottor Andrea Barbanera, Direttore della Struttura di Neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria che ha curato in queste settimane Stefano Tacconi.

L’attenzione ora sa rivolta al prosieguo delle cure dell’ex portiere 65enne della Juventus, col percorso che avanzerà con la riabilitazione da far partire già nei prossimi giorni. Il dottor Barbanera ha infatti spiegato: “Questo ci permette di essere più ottimisti: sarà necessario gestire alcune problematiche nel reparto di Neurochirurgia, ma possiamo ipotizzare il trasferimento presso una struttura di riabilitazione tra un paio di settimane“.

Tacconi e il compleanno in ospedale

Stefano Tacconi ha festeggiato 65 anni in ospedale, ad Alessandria, dove è ricoverato dal 23 aprile per emorragia cerebrale provocata dalla rottura di un aneurisma. Con lui la moglie Laura e i figli Andrea e Virginia.

“Una giornata molto emozionante, perché è stato anche il nostro anniversario di matrimonio – ha fatto sapere Laura, avvicinata da Radiogold fuori dall’ospedale ‘Santi Antonio e Biagio’ – Stiamo sempre con lui, gli teniamo la mano, reagisce con gli occhi”. “Ci vorrà molto tempo, però sta reagendo bene” aveva detto la moglie dell’ex portiere.

tacconi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,