,,

Onorificenza al merito per lo Spiderman di Savona: ecco chi è

Mattia Villardita, lo Spiderman dei pazienti piccini: chi è l'Uomo Ragno savonese che dispensa doni e sorprese negli ospedali

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nelle scorse ore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito l’onorificenza al Merito della Repubblica Italiana a trentasei cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel volontariato, per l’attività in favore dell’inclusione sociale, nella cooperazione internazionale, nella promozione della cultura, della legalità e del diritto alla salute. Uno di questi è ‘Spiderman. Esatto il supereroe. Più precisamente, sotto al costume, si cela Mattia Villardita, 27enne di Savona.

Oggi Mattia è un Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Questa la motivazione: “Per l’altruismo e le fantasiose iniziative con cui contribuisce ad alleviare le sofferenze dei più giovani pazienti ospedalieri”.

Chi è Mattia Villardita, lo Spiderman dei bambini

Mattia è un impiegato terminalista nel porto di Vado Ligure. Per una malattia congenita ha dovuto affrontare diverse operazioni fino all’età di 14 anni. Un percorso che lo ha segnato e che lo ha particolarmente sensibilizzato sui pazienti piccini. Così da tre anni, staccato il lavoro, si reinventa nei panni di Spiderman facendo visita ai piccoli pazienti dei reparti pediatrici della Liguria: dall’ospedale di Imperia al Gaslini di Genova, passando per il reparto pediatrico del San Paolo di Savona.

“Per molti anni io per primo sono stato un paziente del Gaslini di Genova per una malformazione congenita a una gamba dalla nascita — racconta in un’intervista al Corriere della Sera — e quando ero ricoverato avrei tanto desiderato che Spiderman venisse a trovarmi”.

Così li ha indossati lui i panni dell‘Uomo Ragno. Perché proprio Spiderman? “Perché umile e semplice”. La sua prima ‘missione’ è datata 2017, quando ha portato al reparto di pediatria dell’ospedale di Savona un computer portatile. Naturalmente vestito da Spiderman: “In quel momento ho realizzato che il vero regalo per i bambini era la visita del supereroe e non il pc”.

Ormai le sue gesta lo precedono tanto che non è più lui “a chiamare gli ospedali ma loro a telefonargli per chiedergli di andare”. “E la cosa mi rende più che mai felice”, dichiara.

“Per i bambini tra i tre e i sette anni sono come Babbo Natale, anzi forse meglio — scherza Mattia — loro credono che io sia Spiderman davvero. C’è chi piange dalla felicità, c’ è chi è così emozionato che non riesce a parlare all’inizio e chi sorride e mi tempesta di domande”.

L’Uomo Ragno Mattia si presenta nelle strutture sanitarie sempre con qualcosa. Ad esempio con dei gadget che lui stesso realizza, come spille “per lasciare un ricordo bello in un momento poco felice”, ma anche con regali e giocattoli che gli vengono donati da associazioni e privati.

Il coronavirus ha stravolto tutto, anche il suo modo di fare volontariato, ma Mattia è pieno di sorprese: “Grazie alla tecnologia, durante il lockdown di primavera, Spiderman ha videochiamato più di 1400 bambini. I genitori mi contattavano su Facebook e io rispondevo al loro appello anche perché un bambino chiuso in casa, per me, è un bambino poco felice”. Il tutto naturalmente senza alcun compenso ma solo per il piacere di dare gioia e momenti di spensieratezza.

Spiderman Mattia Fonte foto: IPA
,,,,,,,