,,

Sorelle disabili, rubata la loro auto. L'appello ai ladri

Gesto vile in provincia di Bari, le sorelle chiedono la restituzione dell'auto

Ci hanno rubato l’unico mezzo che ci permetteva di vivere“. Ha deciso di scrivere un post su Facebook rivolto ai ladri che le hanno portato via l’auto. A prendere il coraggio a due mani è stata Antonia Cannito ragazza disabile di Bari che sta cercando con ogni mezzo di riavere la propria automobile che condivideva con la sorella.

Tonia e Luciana Cannito sono due sorelle di Altamura in provincia di Bari. Costrette su una sedia a rotelle avevano un’auto, una Fiat Doblò che era attrezzata per permettere alle due sorelle disabili di guidare con comandi speciali. Nei giorni scorsi però quest’auto è stata rubata e le due sorelle sono rimaste a terra nel vero senso della parola.

Da qui la decisione di Antonia di rivolgersi ai ladri attraverso il web, i social, con un post su Facebook che ha subito ottenuto oltre mille condivisioni, non solo di amici e parenti.

Provo compassione per queste persone – scrive Tonia – che, pur trovandosi chiaramente di fronte ad un’auto omologata per 2 disabili, hanno perseverato nel loro intento criminoso. Ci hanno rubato l’unico mezzo a disposizione della famiglia, quello che ci permetteva di spostarci, di andare dalle zie o in ospedale. Di vivere”.

Tutti i commenti sono solidali con le due ragazze e puntano il dito contro i ladri ma soprattutto contro l’inciviltà oramai dilagante: “Ormai viviamo in un mondo di BESTIE…dov’è l’UMANITÀ ….????!!!!!!!”; “Spero che sentano un grande peso sulla coscienza da non farli dormire la notte…”; “Sicuramente è gente senza senso di esistere e meno male che siamo vicini al natale”.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-12-2019 09:54

46459438_2264818030204181_3730701046771613696_o Fonte foto: Facebook
,,,,,,,