,,

SONDAGGIO - Ok Senato al ddl Autonomia differenziata, cambierebbero anche sanità e scuola: saresti d'accordo?

SONDAGGIO - Il ddl Autonomia differenziata passa al Senato, bagarre in Aula, come cambierebbero scuola e sanità: saresti d'accordo?

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Il disegno di legge (ddl) sull’autonomia differenziata delle regioni a statuto ordinario ha ottenuto il via libera di Palazzo Madama con 110 voti favorevoli, 64 contrari e 30 astenuti. Il prossimo passo sarà l’esame della Camera, l’obiettivo del Governo Meloni è arrivare all’ok definitivo prima delle elezioni Europee del 9 giugno.

Ma quali sarebbero le novità? L’elenco delle materie potenzialmente trasferibili alle Regioni elenca oltre 500 funzioni statali nelle 23 materie previste dall’articolo 117 del titolo V della Costituzione.

Si va dalla tutela della salute all’istruzione, passando per l’ambiente, rifiuti, rapporti internazionali e con l’Unione europea, infrastrutture, porti e aeroporti, produzione, trasporto, distribuzione energia: Veneto e Lombardia hanno chiesto di poter decidere su tutte.

C’è poi il capitolo dei Livelli essenziali delle prestazioni (Lep), ossia gli standard minimi dei servizi che devono essere garantiti in tutte le Regioni: saranno decisi a partire da un resoconto della spesa storica dello Stato in ogni Regione negli ultimi tre anni.

Diversi governatori delle regioni del Sud, Vincenzo De Luca in testa, si sono scagliati contro l’autonomia differenziata dopo l’ok del Senato. E voi cosa ne pensate dell’eventuale approvazione definitiva del ddl? Sareste d’accordo?

Dite la vostra partecipando al sondaggio (il nostro rilevamento non si basa su un metodo scientifico e non ha la pretesa di essere attendibile né di orientare l’opinione degli italiani. Ricordiamo che ogni utente può liberamente cliccare sulle singole voci del quesito solo una volta. Se il sondaggio non viene visualizzato nella modalità corretta clicca qui):

TAG:

ddl-senato-autonomia-differenziata Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,