,,

Siniša Mihajlović, Matteo Salvini ha scoperto in diretta la notizia della sua morte: la reazione del ministro

Il ministro Matteo Salvini, grande tifoso milanista, ha appreso in diretta la notizia della morte di Siniša Mihajlović: il video della conferenza stampa

Pubblicato il:

La notizia della morte di Siniša Mihajlović ha colto di sorpresa il mondo del calcio e non solo. L’ex calciatore ed allenatore è scomparso a 53 anni dopo una battaglia contro la leucemia e il ministro Matteo Salvini lo ha scoperto in diretta.

La reazione di Matteo Salvini alla morte di Mihajlović

Il leader della Lega e attuale Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti stava tenendo la conferenza stampa per presentare il nuovo codice degli appalti che ha ricevuto il via libera nell’ultimo Cdm.

Ad un certo punto, però, si blocca mentre sta leggendo qualcosa sul telefono: è questo il momento in cui gli è probabilmente giunta notizia della morte di Siniša Mihajlović.

Perdonatemi mentre stavo parlando è arrivata una pessima notizia su…” ha detto Salvini, prima di interrompersi e cedere la parola. Un momento di commozione e shock, dovuto alla vicinanza tra i due che andava anche oltre la fede calcistica.

Il legame tra il leader leghista e il Sergente

Siniša Mihajlović non è stato solo l’allenatore del Milan, squadra tifata da Matteo Salvini, ma in passato ha anche espresso posizioni molto vicine al leader della Lega.

A gennaio del 2020, l’allora allenatore del Bologna già reduce da un trapianto di midollo osseo per provare a sconfiggere la leucemia aveva reso pubblico il suo endorsement nei confronti di Salvini e della candidata alle regionali dell’Emilia-Romagna Lucia Borgonzoni.

“Tifo per Matteo Salvini – aveva detto – Lui è mio amico, ci conosciamo da tanti anni, dai tempi del Milan. Mi piace la sua forza, la sua grinta, è un combattente”.

Del ministro aveva anche detto: “Mi ispira fiducia. Quello che dice, poi lo realizza […] Matteo è uno tosto, fa quello che fanno i grandi nel calcio: se promette, mantiene”.

L’addio del ministro a Mihajlović

Non stupisce quindi che pochi minuti dopo la fine della conferenza stampa sia stato condiviso sulle pagine ufficiali di Matteo Salvini una foto insieme a Siniša Mihajlović, tanto apprezzato in campo quanto controverso per le sue posizioni politiche e la vicinanza al nazionalista serbo Željko Ražnatović, detto Arkan.

Nel post Salvini ha scritto: “Non ci voglio credere, stramaledetta bastarda malattia. Buon viaggio Sinisa, campione dentro e fuori dal campo”. Saluta quindi l’amico, “un combattente che non aveva paura di dire ciò che pensava. Mai”.

Parla quindi di un’eredità composta da “un enorme patrimonio di affetto e di amore, a partire dalla sua splendida famiglia e da tutto il popolo dello Sport”.

mihajlovic-salvini Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,