,,

Chi è Giuseppe Sala, il manager rieletto sindaco di Milano

Chi è Giuseppe Sala, il sindaco rieletto a Milano: la sua vita, gli studi e le vicende giudiziarie

Giuseppe Sala resta il sindaco di Milano. Nato nel capoluogo lombardo il 28 maggio 1958, era stato eletto la prima volta nel 2016: in passato ha lavorato in Pirelli, Telecom Italia e Nomura Bank, fino a diventare commissario unico e amministratore delegato di Expo 2015.

Il 4 ottobre 2021 è stato rieletto sindaco di Milano con il 57,73%.

Chi è Giuseppe Sala, il manager rieletto sindaco di Milano: gli studi e i primi lavori

Giuseppe Sala è cresciuto a Varedo, un piccolo comune in provincia di Monza Brianza. Nel 1983, a 25 anni, si è laureato in Economia aziendale alla Bocconi: da lì è entrato in Pirelli, ricoprendo diversi incarichi, fino al ruolo di vicepresidente.

Nel 2002 è passato a Tim, diventandono il Chief financial officer, mentre dal 2003 al 2006 è stato direttore generale.

Nel 2007 e nel 2008 è stato consulente senior per Nomura Bank e presidente di Medhelan Management & Finance.

Nel 2009 l’allora sindaca di Milano, Letizia Moratti, lo ha nominato direttore generale del Comune. Incarico ricoperto fino al 2010.

Dopodiché è tornato nel privato, ricoprendo la carica di A2A per pochi mesi nel 2012.

Quindi, è stato rappresentante del Comune di Milano nel cda di Expo 2015, diventandone amministratore delegato nel giugno 2010, fino alle dimissioni nel dicembre 2015.

Chi è Giuseppe Sala, il manager rieletto sindaco di Milano: il primo mandato

Giuseppe Sala è stato eletto sindaco di Milano la prima volta nel giugno 2016. Tra i risultati raggiunti, ha scritto il primo cittadino sul suo sito ufficiale, l’aver ottenuto la possibilità di ospitare le Olimpiadi invernali 2026 insieme a Cortina, ma anche “il recupero degli scali ferroviari” e l’ampliamento della “rete di piste ciclabili”.

Senza dimenticare “le riqualificazioni ambientali, recuperi architettonici” e il “sostegno ad associazioni di cittadini partecipi ed entusiasti”.

Chi è Giuseppe Sala, il manager rieletto sindaco di Milano: la condanna

Il 5 luglio 2019 è stato condannato a 6 mesi di reclusione per il caso Expo, commutati in una ammenda di 45 mila euro. Era accusato di falso ideologico e materiale (la procura aveva chiesto una condanna a 13 mesi).

I giudici hanno riconosciuto la sua responsabilità per falso sulle firme di due verbali al centro dell’imputazione, retrodatando gli atti di nomina di due componenti della commissione che doveva assegnare l’appalto per la Piastra, la gara più ricca di Expo. Gli è stata riconosciuta l’attenuante: aver commesso il reato “per particolari motivi di valore sociale“.

Nel 2020 la Corte d’appello di Milano ha dichiarato prescritto il reato di falso di cui era accusato il sindaco.

VirgilioNotizie | 04-10-2021 21:43

Chi è Giuseppe Sala, il manager rieletto sindaco di Milano Fonte foto: ANSA
,,,,,,,