NOTIZIE
CRONACA NERA

Sergio Stagnaro muore dopo essere stato punto da un calabrone: perse il nipotino in un incidente in canoa

Il 76enne è andato in shock anafilattico dopo essere stato punto da un calabrone. A gennaio l'uomo perse il nipote in un incidente in canoa

Pubblicato il:

Giuseppe Pastore

GIORNALISTA

Giornalista professionista, si occupa di attualità e politica parlamentare seguendo i lavori di Camera e Senato. Laureato in Giurisprudenza, muove i primi passi nel giornalismo scrivendo di cronaca e politica in Puglia per poi collaborare con alcune testate nazionali.

Muore dopo essere stato punto da un calabrone. È la tragica storia che ha colpito il 76enne Sergio Stagnaro. L’uomo era il nonno di Andrea De Mattei, il 13enne morto per ipotermia in seguito al terribile incidente dello scorso gennaio quando la sua canoa rimase incastrata in un tronco di albero sul fiume Entella, a Chiavari. A dare notizia della morte del 76enne, suo figlio Federico che ha affidato ai social un ultimo saluto al padre.

Il messaggio sui social

Sergio Stagnaro è morto il 12 ottobre scorso. Lo scrive il figlio, Federico, in un post condiviso su Facebook. “In 10 minuti – dice – te ne sei andato via perché un tibin (calabrone) ti ha punto mentre raccoglievi le mele dal tuo albero”.

“Tutto mi potevo aspettare, ma non questo…non così. Ciao papà mi piace ricordarti al timone della tua barca”, si legge nel post corredato da foto del 76enne in barca.

E poi, ancora: “Grazie di tutto e buon vento. Ci vediamo in mezzo al mare”. Sono le parole con cui il figlio del 76enne ha annunciato la morte del padre dopo il terribile incidente.

Non sapeva di essere allergico: shock anafilattico letale

Sergio Stagnaro era originario di Riva Trigosio, una piccola frazione di Sestri Levante (in provincia di Genova). L’uomo, però, viveva in Piemonte dove si era trasferito.

Come riportato dall’agenzia di stampa ‘Ansa‘, il 76enne dopo essere stato punto dal calabrone non avrebbe dato peso al fastidio che avvertiva. Questo perché l’uomo non sapeva di essere allergico.

In poco tempo, però, Sergio Stagnaro sarebbe stato colpito da uno shock anafilattico che lo avrebbe ucciso, spiega ancora ‘Ansa‘.

Domenica i funerali del nonno del piccolo Andrea

L’ultimo saluto al 76enne è previsto per domani, quando verranno celebrati i suoi funerali. Ancora una volta, è stato il figlio Federico ad annunciarlo per radunare gli affetti del padre.

“Per gli amici e conoscenti che vorranno salutare mio papà Sergio Stagnaro, lo potranno fare domenica 22 alle ore 11 presso il cimitero di Riva Trigoso vicino alla spiaggia di Renà“, ha scritto sui social.

Come anticipato, Sergio Stagnaro era noto per le battaglie che conduceva dopo il dramma che ha colpito suo nipote, morto di ipotermia in un incidente in canoa. Sono state diverse, infatti, le iniziative organizzate per ricordare il piccolo Andrea De Mattei.

Fonte foto: istockphoto

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963