,,

Tensione per il sequestro di Sarraj: l'ambasciatore fa chiarezza

Hafed Gaddur ha smentito la notizia del rapimento del premier libico dopo la visita a Bruxelles

Sono state ore di voci di corridoi, tensioni e ricerca di informazioni sullo stato di salute del premier libico Fayez Al-Sarraj dopo che ieri, dopo essersi recato a Bruxelles e congiuntamente aver saltato l’incontro con il premier italiano Conte, era circolata la notizia di un suo rapimento di ritorno a Tripoli. Hafed Gaddur, ambasciatore libico presso l’Ue, ha fatto chiarezza su quanto accaduto ai microfoni di Ansa.

“Il premier libico Sarraj è rientrato con me a Tripoli, sta bene, non c’è stato alcun rapimento o arresto come scrivono alcuni. È totalmente falso” le parole del diplomatico.

Ad appoggiare la tesi di Gaddur ci ha pensato anche Ashraf Shah, esponente di spicco vicino all’esecutivo del premier Sarraj: “Queste notizie sono false. Il primo ministro è a Tripoli, sta lavorando dalla sala operativa per difendere la capitale”.

“Dopo che il primo ministro si è rifiutato di andare a Roma dopo aver saputo che Haftar era nella capitale italiana, e dopo la dichiarazione congiunta russo-turca di un cessate il fuoco domenica stanno cercando di propalare che il premier è stato arrestato a Tripoli” ha aggiunto l’ex consigliere politico della presidenza dell’Alto consiglio di Stato.

Il riferimento, implicito, è fra l’altro a un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook del Libyan Address, un sito molto vicino ad ambienti haftariani, nel quale in un’ “urgente” aveva scritto: “un gruppo armato prende il primo ministro Fayez al-Sarraj e le sue guardie portandoli verso una destinazione sconosciuta dopo che il suo aereo è atterrato all’aeroporto di Mitiga provenendo da Bruxelles”.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-01-2020 07:02

fayez-sarraj Fonte foto: Ansa
,,,,,,,