,,

Separate gemelline siamesi unite dalla testa. Caso unico al mondo

Le due bambine sono state sottoposte a 3 interventi delicatissimi e separate il 5 giugno, con un'operazione di 18 ore

Separate con successo all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma due gemelline siamesi centrafricane unite dalla nuca, con cranio e gran parte del sistema venoso in comune. Come riferisce Ansa, si tratta del primo caso in Italia, e probabilmente l’unico al mondo. Dopo oltre un anno di preparazione, sono state sottoposte a tre interventi delicatissimi e separate il 5 giugno, con un’operazione di 18 ore. A un mese di distanza le bambine stanno bene.

Durante la conferenza stampa organizzata dal Bambino Gesù è stato spiegato che le bambine, Ervina e Prefina, hanno compiuto 2 anni il 29 giugno. Tutto è partito nel luglio del 2018 quando la presidente del Bambino Gesù, Mariella Enoc, in missione in Centrafrica a Bangui, ha incontrato le due gemelline appena nate, decidendo di portale a Roma nel settembre 2018.

Ervina e Prefina hanno una conformazione rarissima tra i gemelli siamesi: sono craniopagi totali, unite a livello cranico e cerebrale. Per farle conoscere e riconoscere è stato usato un sistema di specchi.

Per separarle è stato formato un gruppo multidisciplinare che ha ricostruito in 3D la scatola cranica delle bambine. La parte più difficile era la rete di vasi sanguigni cerebrali condivisa in più punti. Da qui la decisione di procedere per 3 fasi, per ricostruire due sistemi venosi indipendenti.

Il primo intervento è stato eseguito a maggio 2019, il secondo a giugno 2019 e il terzo a giugno 2020 con la separazione definitiva, avvenuta con successo.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-07-2020 15:14

gemelline-siamesi Fonte foto: Foto Bambino Gesù
,,,,,,,