,,

Seconda ondata e fine dell'inverno: la previsione di Ilaria Capua

Fino a quando dobbiamo "stringere la mascherina": Ilaria Capua ha spiegato quando potremo iniziare a mollare

Ilaria Capua è tornata a parlare della situazione coronavirus in Italia e ha lanciato un appello invitando a non mollare e “stringere la mascherina” fino alla fine dell’inverno per evitare una seconda ondata. La direttrice dello One Health Center of Excellence dell’Università della Florida, intervenuta a DiMartedì su La7, ha poi confrontato la situazione Covid italiana con quella dei Paesi vicini.

Seconda ondata, il confronto di Ilaria Capua tra Italia ed estero

“Guardando i numeri fuori dall’Italia – ha detto Capua -, possiamo dire che abbiamo fatto davvero un buon lavoro. Quello che si vede oggi è il prodotto di quello che è stato fatto un mesetto fa. Il fatto che i contagi da maggio siano nell’ordine del migliaio vuol dire che abbiamo fatto molto meglio degli altri paesi, che magari durante l’estate hanno anche riso degli italiani bardati con la mascherina”.

“Non possiamo però abbassare la guardia: quello che sta succedendo in Francia, Spagna, Inghilterra potrebbe succedere anche da noi”, ha aggiunto.

La seconda ondata non arriva col vento e con la pioggia, arriva se gli italiani iniziano a comportarsi come purtroppo si stanno comportando i nostri ‘fratelli’ in Inghilterra – ha sottolineato Ilaria Capua -. Andare in piazza a festeggiare con fiumi di birra senza mascherina non va bene: noi dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto, arriviamo alla fine dell’inverno e poi possiamo cominciare a riprendere alcune abitudini, possiamo iniziare a mollare”.

Seconda ondata, cosa fare per evitarla: la previsione di Ilaria Capua

Sulla seconda ondata di coronavirus, il consiglio di Ilaria Capua è questo: “Arriviamo alla fine dell’inverno e poi possiamo cominciare a riprendere alcune abitudini, possiamo iniziare a mollare”.

“Sono certa – ha detto Capua lanciando un messaggio di speranza – che gli ospedali italiani si stanno preparando a qualcosa che speriamo non ci sarà, speriamo non ci sia una seconda ondata“.

“I virus fanno i virus, ma la pandemia la fanno le persone portando in giro il virus che è qui – è il monito dell’esperta -. Mi dispiace dirvelo ma il virus è qui e circolerà, dobbiamo imparare a conviverci. Tiriamo su la mascherina, stiamo vivendo un fenomeno epocale che trasformerà le nostre vite. Ci siamo in mezzo, non possiamo far finta di niente: sappiamo gestire questa situazione, gestiamola”.

In Italia, infine “l’emergenza è stata vissuta in maniera diversa da Nord a Sud. Al Nord ci vorrà tempo per togliersi dalla testa il suono delle sirene. Ma non si può guardare la Campania in un modo diverso rispetto a come si guarda un’altra regione. Magari la Campania ha questi numeri per i luoghi di vacanza, dove le persone sono state un po’ meno protette. Ma ognuno di noi fa parte di un mosaico e deve fare la propria parte. Magari bisogna mettere in atto misure di restrizione create attorno a determinate situazioni, tutti vogliamo evitare un altro lockdown“.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-09-2020 08:16

Chi è Ilaria Capua: carriera e vita privata. Cosa fa oggi Fonte foto: Ansa
Chi è Ilaria Capua: carriera e vita privata. Cosa fa oggi
,,,,,,,