,,

Scoperto traffico illegale di cani usati per chiedere l'elemosina: venivano distribuiti ai clochard di Milano

La denuncia dell'Oipa: a Milano traffico illegale di cuccioli provenienti dall'Est, dati ai clochard per chiedere l'elemosina

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Le guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) del Nucleo di Milano – Monza Brianza hanno sequestrato dei cani utilizzati per l’accattonaggio, ‘distribuiti’ ai clochard del capoluogo lombardo. I detentori sono stati sanzionati, dietro ci sarebbe un traffico illegale di cuccioli provenienti dai Paesi dell’Est.

Di quali cani si tratta

Le autorità sono intervenute sequestrando due cani usati da altrettanti clochard per l’accattonaggio.

La pratica – come stabilito dalla normativa regionale della Lombardia – è illegale.

Si tratta di cuccioli, entrambi non raggiungono i 12 mesi di età.

Uno dei due senzatetto coinvolti era già stato controllato dagli agenti Oipa quattro mesi fa ed era risultato detentore di un altro cane.

Come stanno i cani e quale traffico c’è dietro

I due cani sono stati visitati dai veterinari: al momento sono ospiti del Parco Canile di Milano e tra 90 giorni, se non riscattati, potranno essere adottati.

Il coordinatore delle guardie zoofile Oipa di Milano – Monza Brianza, Fabio D’Aquila, ha spiegato che “questa azione rientra nel nostro contrasto al traffico illegale di cuccioli provenienti dai Paesi dell’Est e ‘distribuiti’ a senza fissa dimora senza scrupoli”.

“Spesso questi cuccioli, che arrivano in Italia senza neppure le vaccinazioni obbligatorie e con documenti e passaporti falsi – ha aggiunto -, finiscono nel giro dell’accattonaggio dopo essere stati strappati dalle madri ancora piccolissimi e avere affrontato un viaggio terrificante stipati in furgoni”.

Come segnalare situazioni sospette o casi di maltrattamento

Ovviamente non tutti i clochard usano gli animali per accattonaggio: per molti di loro, infatti, sono veri e propri compagni di vita.

In questi casi l’Oipa interviene con il Progetto Virginia, attivo dal 2018, il primo riguardante l’assistenza veterinaria e comportamentale gratuita per i cani dei senzatetto di Milano.

Il Progetto Virginia mette a disposizione un medico veterinario e un educatore cinofilo per garantire agli animali le cure veterinarie di base e per fornire indicazioni e consigli per gestirli al meglio.

Per ulteriori informazioni e per segnalare situazioni sospette o di maltrattamento: guardiemilano@oipa.org

Per le segnalazioni in tutta Italia: https://www.guardiezoofile.info/nucleiattivi

cani-clochard Fonte foto: 123RF
,,,,,,,