,,

Scoperte carte classificate in un vecchio ufficio di Joe Biden: imbarazzo alla Casa Bianca, cosa c'è nei file

Gli avvocati di Biden hanno trovato alcune carte classificate in un ufficio utilizzato fino al 2019 dall'attuale presidente. Trump è passato subito all'attacco

Pubblicato il:

Alcune carte classificate sono state scoperte in un ufficio utilizzato fino al 2019 dal presidente Usa Joe Biden. Il ritrovamento risale al 2 novembre scorso ed è stato fatto dagli avvocati del presidente americano, che stavano liberando l’ufficio utilizzato da Biden all’interno del Penn Biden Center, un think thank di Washington, nel periodo in cui era professore onorario dell’Università della Pennsylvania.

Carte classificate risalenti al periodo della presidenza Obama

Secondo le informazioni trapelate dai media Usa, si tratterebbe di carte classificate risalenti al periodo in cui Biden era vicepresidente, quindi nel corso della presidenza di Barack Obama. Tuttavia, secondo la Cbs, pur essendo documenti classificati come “top secret”, non riguarderebbero tematiche legate al nucleare.

Lo stesso giorno del ritrovamento, il 2 novembre 2022, gli avvocati hanno informato gli Archivi nazionali che, dopo aver preso possesso dei documenti, hanno a loro volta informato il dipartimento di Giusitizia.

Carte classificate nell’ex ufficio di Biden, la posizione della Casa Bianca

L’indagine è in corso e la Casa Bianca ha annunciato la massima collaborazione.

“La Casa Bianca sta cooperando con gli Archivi nazionali e il dipartimento di Giustizia sulla scoperta di quelli che appaiono come documenti dell’amministrazione Obama-Biden, compreso un piccolo numero di documenti marcati come classificati”, ha fatto sapere Richard Sauber, special counsel di Biden.

Tuttavia, la vicenda sta provocando grande imbarazzo proprio alla Casa Bianca, visto che in queste settimane il dipartimento di Giustizia sta indagando anche sulle numerose carte classificate trovate nella residenza di Mar-a-Lago dell’ex presidente Donald Trump.

Carte top secret in un ex ufficio di Biden: imbarazzo alla Casa BiancaFonte foto: 123RF
La Casa Bianca a Washington

Trump all’attacco dopo la scoperta delle carte classificate

La quantità di documenti classificati trovati nell’ex ufficio di Biden è molto inferiore rispetto a quella rinvenuta a casa di Trump (si parla di una decina di documenti), ma la gravità della vicenda resta. Secondo quanto previsto dalla legilsazione Usa, infatti, chiunque abbia terminato un incarico federale è tenuto a restituire carte classificate.

Nel caso di quelle trovate nell’ex ufficio di Biden, l’attuale presidente avrebbe dovuto riconsegnare i documenti al termine del suo mandato da vicepresidente. L’ex presidente Donald Trump è immediatamente passato all’attacco sul suo social Truth, chiedendo all’Fbi di perquisire anche “le molte case di Joe Biden” oltre alla Casa Bianca. “Quei documenti erano sicuramente non declassificati”, ha scritto l’ex presidente Usa.

A differenza di quelle trovate a Mar-a-Lago, le carte classificate rinvenute nell’ex ufficio di Biden non erano soggette ad alcuna precedente richiesta o indagine da parte degli Archivi nazionali.

carte-classificate-biden Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,