,,

Scontro filobus-camion rifiuti, le ultime sulle indagini

Circolano due ipotesi sui motivi che avrebbero portato il conducente Atm a passare col rosso

Prosegue l’attività di indagine della Polizia locale di Milano, coordinata dal pm Rosaria Stagnaro, sull’incidente stradale di sabato mattina a Milano tra un filobus e un mezzo della raccolta dei rifiuti, in seguito al quale una donna ha perso la vita.

Gli investigatori ascolteranno in un primo momento i testimoni, tra cui passeggeri e passanti, e poi i conducenti dei due mezzi indagati per omicidio stradale aggravato e lesioni colpose.

L’Ansa riferisce che il pm ha disposto gli esami tossicologici sui conducenti e l’autopsia sul corpo della vittima: i risultati sono attesi per i prossimi giorni.

Sui motivi che avrebbero portato il conducente Atm a passare col rosso e a provocare l’incidente con il mezzo Amsa, sono state formulate al momento due ipotesi. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, una di queste sarebbe che, sulla base di alcune indiscrezioni, il conducente si fosse distratto per firmare una cedola.

Scontro filobus-camion rifiuti, l’ipotesi della cedola

Queste le parole riportate dal Corriere della Sera, che sarebbero state confidate dal conducente, un 28enne siciliano assunto da Atm da maggio 2019, ad alcuni colleghi a lui vicini: “Stavo firmando la cedola e ho staccato le mani dal volante”.

La cedola è una specie di “diario di bordo” che gli autisti sono tenuti a compilare per ogni turno di lavoro. Ma la cedola, stando alle regole dell’azienda, andrebbe firmata prima di iniziare il servizio.

Stando all’ipotesi riportata dal Corriere della Sera, il conducente non avrebbe dunque rispettato quest’impegno e avrebbe firmato la cedola mentre era alla guida del mezzo.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, al momento questa indiscrezione non figura agli atti dell’inchiesta della procura milanese.

Scontro filobus-camion rifiuti, l’ipotesi del cellulare

L’altra ipotesi potrebbe riguardare l’utilizzo del cellulare alla guida. Incrociando i dati sull’ora esatta dell’incidente, registrato dalle telecamere nel video choc diffuso ieri, e quelli sullo smartphone del conducente, si potrebbe capire se a provocare la distrazione fosse stato un messaggio in chat o una telefonata.

Il telefono cellulare dell’autista è stato sequestrato ed è in corso un’analisi per verificare se il giovane stesse usando il telefono quando è avvenuto lo scontro.

La vittima dell’incidente si chiamava Shirley Ortega, ed era una babysitter filippina di 49 anni.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 10-12-2019 09:26

Filobus-camion, la fotosequenza dello scontro a Milano Fonte foto: ANSA
Filobus-camion, la fotosequenza dello scontro a Milano
,,,,,,,