,,

Sciopero dei medici in Inghilterra: il ministero della salute avverte: "Migliaia di visite saranno rimandate"

In Inghilterra i medici specializzandi, metà del personale in servizio, sciopereranno per ricevere un aumento degli stipendi

Pubblicato il:

Lo sciopero più lungo della storia dell’NHS. Metà dei medici inglesi, quelli in formazione, non lavoreranno per sei giorni per ottenere un aumento di stipendio che il governo conservatore non ha voluto concedere. Migliaia i pazienti rimasti in attesa di visite o interventi.

Lo sciopero dei medici specializzandi inglesi

Da mercoledì è cominciato il più lungo sciopero nella storia del servizio sanitario nazionale pubblico inglese, l’NHS. Coinvolgerà i medici specializzandi, circa la metà di tutti quelli in attività, e durerà per sei giorni.

I sindacati hanno trattato per mesi con il governo per ottenere un aumento dei salari del 35%, giustificato dall’inflazione e dalle condizioni di lavoro sempre più difficili. La risposta dell’esecutivo è stata un’offerta di una crescita dei salari dell’8%, ritenuta inadeguata dai medici.

Sciopero medici inghilterraFonte foto: ANSA
Il simbolo dell’NHS, il sistema sanitario nazionale inglese

Già durante i negoziati i “junior doctors” hanno scioperato diverse volte, ma la mobilitazione di gennaio durerà più a lungo di qualsiasi altra. Secondo il ministero della Salute, migliaia di interventi saranno rimadnati

Chi sono i “junior doctor”

Il titolo di “junior doctor” in Inghilterra è molto simile a quello di specializzando in Italia. Si tratta di medici a tutti gli effetti, già laureati dopo sei anni di studi, che per stanno completando la loro formazione negli ospedali.

Durante questo periodo il medico si specializza in un ambito preciso, nel quale opererà per il resto della sua carriera. In Italia questo periodo può durare tra i 3 e i 5 anni, mentre in Inghilterra ne dura 9, ragion per cui i “junior doctor” rappresentano la metà del personale medico.

Oltre che in Inghilterra, scioperi simili stanno per essere organizzati anche in Nord Irlanda e Galles, due degli Stati che fanno parte del Regno Unito. Solo in Scozia i sindacati hanno già trovato un accordo con il governo sugli stipendi.

Gli scioperi dei medici in Italia

Anche in Italia a dicembre i medici hanno scioperato sia per protestare contro i tagli alle pensioni dei dipendenti pubblici, sia per la decisione del governo di ridurre alcuni fondi del PNRR dedicati alla sanità.

Sul primo punto i sindacati sono riusciti a ottenere un ripensamento dell’esecutivo. Un emendamento di maggioranza alla legge di bilancio ha ripristinato gli assegni, ma soltanto per chi non usufruisce di pensione anticipata.

doctors Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,