,,

Sassari, aggredisce i genitori con una fiocina: quali sono le condizioni dei due anziani

Chi sono i genitori e chi è il figlio, la dinamica, dove è successo e quando è accaduto il dramma: cosa sappiamo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Armato di fiocina e coltello (o forse forbici) si è scagliato in piena notte contro i genitori. Ecco dove è successo, la dinamica e chi sono le vittime e chi è l’aggressore.

Aggredisce i genitori con una fiocina, dove è successo: Santa Maria Coghinas, un comune italiano di 1.371 abitanti in provincia di Sassari, in Sardegna

È successo a Santa Maria Coghinas, un comune italiano di 1.371 abitanti in provincia di Sassari, in Sardegna, precisamente in località La Scarlatta, area turistica nei pressi del mare. L’aggressione, secondo i primi accertamenti, sarebbe avvenuta poco prima del sorgere del sole, alle 4.30 circa.

Nello specifico, il dramma si è consumato in una casa del residence “Casteldoria”.

Aggredisce i genitori con una fiocina, la dinamica: il 47enne si è svegliato in stato confusionale, poi ha preso le armi

Un uomo di 47 anni ha gravemente ferito entrambi i genitori con una fiocina (l’arpione del fucile per la pesca subacquea) e con un coltello o delle forbici, riducendoli in fin di vita.

Secondo le prime ricostruzioni, l’aggressore si sarebbe svegliato in stato confusionale, quindi avrebbe preso di mira il padre con la fiocina e si sarebbe avventato sulla madre con un’altra arma, probabilmente un paio di forbici o un coltello.

Quando sono arrivati i soccorsi, G.P. , il padre, era incosciente, la donna invece cosciente. Tutti e due sono stati portati all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari per cure urgenti.

L’aggressore è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Valledoria e portato in caserma. Dopo essere stato sottoposto a un interrogatorio, sarà trasferito a Sassari nel carcere di Bancali. L’inchiesta è stata affidata alla procura di Sassari. Il pm è Angelo Beccu.

Aggredisce i genitori con una fiocina, chi sono i genitori e chi è il figlio: quali sono le condizioni delle vittime

Le iniziali del 47enne sono A.P. L’aggressore è originario del capoluogo di regione dell’isola, Cagliari.

Il padre, G.P. , ha 68 anni ed è originario di Cagliari anche lui. La madre è invece M.G.D. Proviene dalla provincia di Ragusa, in Sicilia, e ha 67 anni. Le loro condizioni sono molto gravi.

Tutta la famiglia, da un paio di anni, viveva nel sassarese, dove si era trasferita dopo un periodo trascorso nella città metropolitana di Milano (Pieve Emanuele).

carabinieri auto Fonte foto: ISTOCK
,,,,,,,,