,,

Sanremo 2020, musicista s'incatena davanti all'Ariston: il motivo

Il clarinettista Marco Fusi ha protestato incatenandosi davanti al teatro Ariston in seguito a una maxi multa

Il festival di Sanremo 2020 non smette di far parlare di sé ancor prima del suo inizio. Come riporta l’Ansa il clarinettista Marco Fusi si è incatenato davanti al teatro Ariston questa mattina, minacciando uno sciopero della fame e della sete, in relazione a una multa di 5mila euro ricevuta nell’agosto 2017. La sanzione era stata applicata in quanto il musicista era stato colto dalla polizia a suonare per strada e a mostrare dei cd.

La protesta del clarinettista è terminata con l’accompagnamento dell’uomo in caserma, dopo essersi rifiutato di rimuovere le catene. Il gesto estremo è stato messo in atto poiché Fusi aveva fatto appello al sindaco di Sanremo al momento di ricevere la multa, che però non gli è stata revocata.

Il legale del musicista ha spiegato: “Una legge della Regione Liguria consente la vendita dei frutti del proprio ingegno, per cui riteniamo che la sanzione amministrativa debba essere annullata”. La legge inoltre prevede che, nel caso in cui il ricorso venga respinto, la multa possa arrivare fino a 15mila euro.

“Dall’agosto del 2017 il sindaco non si è ancora pronunciato sul ricorso di Marco Fusi – ha sottolineato l’avvocato – lasciandolo così tra coloro che stan sospesi in attesa di un provvedimento di archiviazione o di rideterminazione della sanzione”.

Queste le parole di Fusi, riportate dall’Ansa, in merito alle sue rimostranze: “Ho cercato in tutti i modi un dialogo con le autorità, ma di fronte alla sordità delle istituzioni sono stato costretto a questa forma estrema di protesta, contro l’ipocrisia di una cultura istituzionale che da un lato criminalizza l’arte e dall’altro la usa per promuovere, una volta all’anno, Sanremo come cittàdella musica”.

VirgilioNotizie | 04-02-2020 15:21

Chi è la giornalista Rula Jebreal, nella bufera per Sanremo 2020 Fonte foto: iStock
Chi è la giornalista Rula Jebreal, nella bufera per Sanremo 2020
,,,,,,,