,,

San Giorgio a Cremano, 11enne contro auto: una sfida social?

Un undicenne ha riportato la frattura scomposta di tibia e perone dopo l'impatto con un'auto: si indaga su una sfida social

Saltare sul cofano di un’auto in corsa e “cavalcare” la vettura sarebbe l’ultima sfida che alcuni ragazzi avrebbero deciso di affrontare, con l’obiettivo di immortalarla sui social: è questo, riferisce ‘Ansa’, il sospetto più fondato dopo che a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, un ragazzo di 11 anni è finito in ospedale a causa di una frattura scomposta alla tibia e al perone, provocata dall’impatto con un’automobile in via Galante.

L’undicenne è stato portato in ambulanza all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli. Per lui una prognosi di 30 giorni.

La conducente dell’auto che ha investito l’undicenne, sotto choc per quanto accaduto, ha riferito alla Polizia municipale che il ragazzo le è corso incontro e poi avrebbe messo un piede sul parafango per salire sulla vettura, prima di finire al suolo.

Le indagini ruotano proprio attorno all’ipotesi dell’ultima sfida social di moda tra adolescenti.

Questi i dettagli della sfida social riportati da ‘Ansa’: l’automobilista arriva nei pressi dell’incrocio e rallenta; un ragazzo corre verso l’auto e salta sul cofano, ‘cavalcando’ la vettura come in un rodeo per i metri necessari al conducente per riprendersi dallo stupore e dalla paura e fermare l’automobile; il ragazzo, a quel punto, scappa assieme agli amici che, nel frattempo, avevano ripreso la scena con gli smartphone dai lati della strada.

La sfida si ripeterebbe sempre più spesso di sera, ma potrebbe avvenire anche di pomeriggio, come successo nell’ultimo episodio venuto alla luce.

Secondo Giorgio Carcatella, ufficiale di Polizia Municipale, delegato Usb, per intervenire in maniera rapida serve “migliorare il servizio di videosorveglianza” perché “sono troppe le zone incontrollate'”.

Investito dall’auto, parla la madre dell’11enne

La mamma del ragazzo, in un post – come riportato da Ansa – respinge nettamente il fatto che il figlio stesse partecipando a una sfida social.

L’11enne, ha spiegato, è stato vittima di un investimento, riportando la frattura scomposta di tibia e perone, ma non avrebbe cercato di salire sull’auto.

Per lui 30 giorni di prognosi: le sue condizioni comunque non sono gravi.

VIRGILIO NOTIZIE | 20-09-2020 18:31

Ambulanza Fonte foto: 123rf - Jose Maria Hernandez
,,,,,,,