,,

Samarate, madre e figlia uccise a martellate. Grave l'altro figlio, fermato il padre: ha provato a darsi fuoco

Tragedia a Samarate, una donna e sua figlia uccise a martellate. Grave l'altro figlio, fermato il marito: ha provato a darsi fuoco

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Orrore a Samarate. In una abitazione della cittadina, in provincia di Varese, sono stati trovati due cadaveri: quello di una donna e quello di sua figlia, 16 anni. Sarebbero state uccise a martellate. Grave l’altro figlio, le indagini dei carabinieri si sarebbero concentrate sul marito, anche lui rimasto ferito. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa.

Tragedia a Samarate, cosa è successo e chi ha dato l’allarme

Una donna di 56 anni, Stefania Pivetta, e la figlia di 16 anni, Giulia, sono state uccise nel sonno, probabilmente a colpi di martello, nell’abitazione di via Torino a Samarate, in provincia di Varese, a pochi chilometri dall’aeroporto di Malpensa.

Ferito l’altro figlio, Nicolò, 23 anni: in un primo momento era stato dato per morto: è stato trasportato in condizioni gravissime in elicottero all’ospedale di Varese.

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa della famiglia: sul posto i carabinieri di Busto Arsizio e del comando provinciale di Varese, oltre al personale del 118.

La prima ricostruzione e la dinamica dell’omicidio

I sospetti si sarebbero concentrati sul marito della donna, il 57enne Alessandro Maja, che sarebbe in stato di fermo.

Secondo le prime ricostruzioni avrebbe colpito nel sonno la moglie e la figlia Giulia, uccidendole. Si sarebbe poi scagliato sul figlio, riducendolo in fin di vita con dei colpi alla testa.

I due giovani sono stati aggrediti nel letto della loro camera, la madre sul divano.

samarate vareseFonte foto: Virgilio Notizie
Samarate, il luogo dove si è consumata la tragedia familiare, a pochi chilometri dall’aeroporto di Malpensa

Indagini in corso, sospetti sul marito: ha provato a uccidersi

L’uomo, ancora sporco di sangue, avrebbe cercato poi di uccidersi dandosi fuoco.

Al momento è piantonato all’ospedale di Varese, portato dopo l’allarme lanciato dai vicini di casa e l’arrivo delle ambulanze.

Tragedia Samarate, le parole del sindaco

Il sindaco di Samarate, Enrico Puricelli, ha rilasciato una dichiarazione all’Ansa: “Un risveglio terribile stamattina per la città, una tragedia, ma nessuno ha mai dubitato che ci fossero problemi. Speriamo che il ragazzo si riprenda”.

“I ragazzi vivevano una vita serena, il padre è un architetto, lei era una casalinga: avevano acquistato la villetta nel 1999, dopo essersi trasferiti qui da Milano”, ha aggiunto escludendo episodi di violenza pregressi.

ambulanza Fonte foto: 123RF

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,