,,

Saman Abbas, svolta nel caso: il padre arrestato in Pakistan. Di cosa è accusato e gli ultimi sviluppi

Il caso Saman Abbas è arrivato a un punto di svolta: il padre della ragazza scomparsa a Novellara di Reggio Emilia è stato arrestato in Pakistan

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Il caso Saman Abbas, la 18enne pakistana scomparsa (e si presume uccisa) a Novellara di Reggio Emilia tra il 30 aprile e il 1° maggio del 2021, è a un punto di svolta: il padre è stato arrestato in Pakistan.

L’arresto del padre di Saman Abbas

La notizia dell’arresto del padre di Saman Abbas è stata data nel corso della puntata di martedì 15 novembre di ‘Quarto Grado’: Shabbar Abbas è stato arrestato in Pakistan per una frode a un connazionale per un valore pari a 20mila dollari. Già nel mese di settembre un servizio aveva mostrato in diretta l’uomo mentre partecipava a una funzione religiosa nel distretto di Mandi Bahauddin.

Secondo quanto riferito dall’agenzia ‘ANSA’, però, Shabbar Abbas è stato arrestato in Pakistan per l’omicidio della figlia. L’uomo è stato raggiunto nel tardo pomeriggio di martedì nella zona del Punjab, in riscontro alla richiesta di arresto provvisorio ai fini estradizionali. Era solo e non ha opposto resistenza. La polizia federale si è avvalsa della polizia del Punjab per l’operazione.

Saman AbbasFonte foto: ANSA -TG1
Un fermo immagine preso dal servizio del Tg1 che ritrae i genitori di Saman Abbas, la giovane di origini pachistane di cui non si hanno notizie dal 30 maggio 2021, in partenza per il Pakistan dall’aeroporto di Malpensa il giorno dopo la scomparsa della figlia.

Cosa è successo dopo la scomparsa di Saman Abbas

Il padre e la madre (Nazia Shaheen) di Saman Abbas erano tornati in patria all’indomani della sparizione della figlia e risultano latitanti dopo l’arresto dello zio Danish Hasnain, considerato l’esecutore materiale del delitto, e dei cugini Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq, che dopo essere stati arrestati si trovano in carcere a Reggio Emilia.

Poco più di un mese dopo la scomparsa della 18enne, il padre confessò il delitto durante una telefonata a un parente in Italia. “Ho ucciso mia figlia“, aveva detto Shabbar Abbas l’8 giugno 2021, quando ormai si trovava in Pakistan. La conversazione è agli atti del processo a carico dei familiari, il cui inizio è previsto nel mese di febbraio.

L’ordine di cattura

Alcuni giorni fa il Pakistan aveva emesso un ordine di cattura nazionale nei confronti dei genitori di Saman Abbas. Lo ha rivelato sempre a ‘Quarto Grado’ Maria Josè Falcicchia, direttrice della seconda divisione dell’Interpol.

Saman Abbas, il racconto del fratello. Spuntano le immagini Fonte foto: ANSA - TG1
Saman Abbas, il racconto del fratello. Spuntano le immagini
,,,,,,,,