,,

Sam Brinton, queer e attivista lgbt al vertice dell'energia nucleare: polemiche in Usa per la nomina di Biden

Una drag queen alla Casa Bianca per occuparsi di nucleare: polemiche negli Stati Uniti per la nomina di Sam Brinton fatta da Biden

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Piovono polemiche dalla stampa conservatrice statunitense contro l’amministrazione Biden per la nomina di una drag queen alla Casa Bianca. Al centro della bufera che ha investito il presidente statunitense Joe Biden la nomina di Sam Brinton, 34enne esperto di nucleare, quale vicesegretario aggiunto al Dipartimento dell’Energia per lo smaltimento di combustibili e rifiuti.

Sam Brinton, queer alla Casa Bianca: le critiche

La scelta di Brinton, che si definisce “queer” e non si riconosce nella distinzione binaria tra i generi, viene attaccata da giorni dalla destra americana. Nel mirino dei critici il suo aspetto, l’attivismo sui social e gli atteggiamenti, non il suo curriculum.

Ai conservatori americani non vanno giù le tante foto con il 34enne in abiti femminili, rossetto e tacchi a spillo. Nel mirino dei critici anche alcuni scatti di qualche anno fa, venuti fuori dopo la nomina, che lo ritraggono in atteggiamenti fetish con un partner travestito da cane e tenuto al guinzaglio.

Sam Brinton, il curriculum

Le critiche dei conservatori non riguardano il curriculum di Sam Brinton, impeccabile: laureato in ingegneria nucleare al Mit di Boston, il 34enne è il fondatore di una società di consulenza di alto livello che fornisce soluzioni per la gestione delle scorie nucleari e la politica di non proliferazione nucleare.

Per questo Sam Brinton è stato scelto dall’amministrazione Biden per un posto da vicesegretario al ministero dell’energia, per occuparsi di smaltimento di combustibili e rifiuti.

“In questo ruolo farò ciò che ho sempre sognato di fare, guidando lo sforzo per risolvere le sfide della nazione in materia di scorie nucleari”. Così sui social Brinton ha commentato la nomina.

Sam Brinton, queer e attivista lgbt

Oltre ad essere un esperto di nucleare, Sam Brinton è un attivista Lgbtq, molto attivo sui social network. Nato maschio, si dichiara da tempo “queer” non binario. Sposato con il marito Kevin, si presenta spesso in pubblico indossando abiti femminili.

Brinton ha raccontato di essere un “sopravvissuto” alla terapia di conversione, che i genitori – due missionari battisti – gli avevano inflitto nella speranza di “correggere” le sue inclinazioni sessuali.

Sam Brinton Fonte foto: IPA
,,,,,,,,