,,

Vaccini Covid, Salvini: "Non voglio mio figlio inseguito da siringa"

Matteo Salvini ha espresso la sua opinione sui vaccini anti Covid, sulla variante Delta e sul Green Pass

Il leader della Lega Matteo Salvini, da Jesolo, dove sta raccogliendo le firme per il referendum sulla giustizia, ha chiarito la sua posizione in merito ai vaccini anti Covid (e non solo). Queste le sue parole riportate da ‘La Repubblica’: “Io non sono no vax, i miei genitori di 75-76 anni sono vaccinati due volte, tranquilli e sicuri. Mi rifiuto, però, di vedere qualcuno che insegue mio figlio che ha 18 anni con un tampone o con una siringa. Prudenti sì, terrorizzati no”.

Covid e variante Delta: la posizione della Lega di Salvini

Sulla variante Delta, il leghista ha poi aggiunto: “La variante Delta è più contagiosa ma non fa più morti. Ci dovremo convivere con questo virus, come conviviamo con tanti altri virus, senza star chiusi in casa ma prendendo tutte le precauzioni del caso. Questa è la posizione della Lega”.

Green Pass: la posizione della Lega di Salvini

Salvini ha ribadito, poi, la sua posizione critica sull’uso del Green Pass “alla francese”: “Leggevo di multe di 400 euro, se uno deve fare il Green Pass per andare a prendere il caffè in piazza Mazzini…intanto ne sbarcano a carrettate in Sicilia senza green pass. Quindi, prudenti, ma senza vivere da segregati in casa“.

E ancora: “La nostra posizione è chiara: bisogna essere attenti e prudenti perché quella brutta bestia del virus non è ancora stata sconfitta. Lasciamo, però, lavorare la gente in sicurezza. Qualcuno già parla di zone gialle, arancioni, rosse a luglio ad agosto. Garantiamo i vaccini a tutti i 70-80enni ma non possiamo condannare i ragazzi che hanno sofferto alla paura a vita”.

VirgilioNotizie | 18-07-2021 14:45

Coronavirus, i nuovi focolai attivi in Italia regione per regione Fonte foto: ANSA
Coronavirus, i nuovi focolai attivi in Italia regione per regione
,,,,,,,