,,

Bimba di Bibbiano o no? Botta e risposta tra Lucarelli e Salvini

Il leader della Lega è al centro di attacchi, tra cui quello di Selvaggia Lucarelli

Sta facendo ancora discutere il caso della bambina salita sul palco di Pontida durante il comizio del leader della Lega Matteo Salvini.

Matteo Salvini aveva detto: “Mi pare che tra i bambini ci sia anche Greta, che è questa splendida bimba coi capelli rossi che dopo un anno è stata restituita alla mamma. Mai più bambini rubati alle famiglie. Mai più bimbi rubati alle mamma e i papà. Mai più bimbi come merce”. Su ‘Twitter’, il discorso era stato rilanciato così sul suo account ufficiale: “#Salvini: Mai più bambini rubate alle loro famiglie. Tra i bambini sul palco c’è Greta, una bimba restituita alla mamma dopo un anno. #BIBBIANO #Pontida #Pontida19”.

L’indiscrezione di Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli è intervenuta sulla vicenda, con una rivelazione sull’identità della piccola su Facebook: “Mi comunica un magistrato che la bambina Greta, portata da Matteo Salvini sul palco di Pontida non è menzionata nell’ordinanza del gip di Reggio Emilia riguardante il caso Bibbiano. Inoltre il suo caso non sarebbe stato neppure tra quelli seguiti dai Servizi Sociali della Val d’Enza. Spero che Matteo Salvini, per quel che resta della sua reputazione, possa smentire”. E poi: “Confermo tutto perché ho parlato con la madre. La bambina di Pontida non c’entra nulla con Bibbiano. Vive in Lombardia e le case famiglia a cui fu affidata erano a Varese e Como. Salvini ha strumentalizzato Bibbiano e i bambini in modo indegno”.

Alcune ore prima la giornalista aveva scritto sul social, riferendosi alla decisione di Matteo Salvini di portare sul palco la piccola Greta: “Un mese fa piagnucolava per gli articoli su suo figlio e la moto d’acqua. ‘I bambini vanno lasciati fuori dalla politica!’, diceva. A Pontida oggi usa una bambina per scopi politici esibendola davanti alle folle come uno dei suoi tanti gadget, dal rosario alla giacca da poliziotto. E complimenti pure ai genitori che gliel’hanno consentito. Che pena infinita”.

Bimba di Bibbiano? Matteo Salvini si difende

Il fatto ha suscitato molte polemiche, tra indignazione e rabbia, sui social network. Accuse rispedite al mittente dal leader leghista, che ospite della trasmissione “Aria pulita” su “7Gold” ha dichiarato, come riportato da “Ansa”: “Chi se ne frega”. E poi: “Non una ma cinquanta bambini. Se qualcuno ruba i bambini ai genitori” per un ritorno economico “è lui il delinquente”. Di storie come Bibbiano, ha poi concluso, “ne verranno fuori altre, non solo in Emilia”.

Su ‘Facebook’, poi, Matteo Salvini ha scritto: “Ringrazio questa mamma e questa bimba, che hanno avuto coraggio: Greta è una delle tante, troppe bambine (decine di migliaia) portate via alla mamma e al papà, a Bibbiano e in altri Comuni Italiani. Greta per fortuna è tornata a casa, altri ancora no. Ma la Commissione d’Inchiesta voluta dalla Lega, e approvata in Parlamento, darà giustizia a queste famiglie”.

Selvaggia Lucarelli ha commentato così su ‘Facebook’: “Quando la butti in caciara dopo la notizia che sei uno sciacallo”. Poi, su ‘Twitter’: “La mamma della bimba di Pontida è stata avvicinata durante una manifestazione su bambini strappati e affidamenti da persone della Lega sotto palazzo Chigi. Le hanno proposto di andare a Pontida e salire sul palco con la figlia. E SOLO ora Salvini parla di ‘altri comuni’. Vergogna”.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 16-09-2019 21:50

Salvini scalda Pontida: "Questa è l'Italia che vincerà" Fonte foto: Ansa
Salvini scalda Pontida: "Questa è l'Italia che vincerà"
,,,,,,,