,,

Matteo Salvini e i presunti contatti con Renzi: la spiegazione

Il leader leghista ha chiarito i rapporti col fondatore di Italia Viva e parlato del futuro del governo

Il leader della Lega Matteo Salvini, nel corso di un’intervista concessa a ‘La Stampa’, ha parlato del futuro del governo Conte Bis, dei suoi rapporti con il fondatore di Italia Viva Matteo Renzi e delle prossime elezioni comunali di Torino, Milano, Roma e Bologna.

A proposito del destino del Conte Bis, Salvini ha detto di non temere di rimanere all’opposizione ma di non capire come questo governo possa andare avanti “impantanato in continui litigi e rinvii su tutto“.

Sulla possibilità che Matteo Renzi rompa con il governo sulla prescrizione, il leader della Lega ha detto: “Non lo so. Renzi non lo sento e non lo vedo, checché ne dicano i giornali”.

Poi Salvini ha sottolineato: “Io all’opposizione sto tranquillo. Studio, incontro amministratori delegati, imprenditori, cardinali”.

E ha aggiunto: “Quando incontro imprenditori non mi chiedono se sono moderato o sovranista ma come penso di risolvere i loro problemi”.

Il messaggio di Salvini a Luciana Lamorgese: “Se fossi il ministro dell’Interno, mi preoccuperei di combattere la mafia, la ‘ndrangheta, la camorra, gli spacciatori, gli assassini. Magari l’odio fosse emergenza: quella vera è la droga che uccide migliaia di persone. Invito il ministro Lamorgese a darsi una mossa”.

Sulle comunali 2021 a Torino, Milano, Roma e Bologna, Salvini ha spiegato: “Stiamo coinvolgendo professionisti e imprenditori che finora si tenevano lontano dalla Lega e dalla politica. Proporremo candidati sindaci civici, persone che non hanno necessariamente la tessera di partito in tasca”.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-02-2020 10:42

Matteo Salvini e i presunti contatti con Renzi: la spiegazione Fonte foto: Ansa
,,,,,,,