,,

Crisi di Governo, Salvini fa un annuncio sul futuro del Paese

A Pescara il primo comizio del leghista come candidato premier

Durante il comizio di ieri sera a Pescara, dopo la giornata più buia del governoMatteo Salvini ha dichiarato: “Mi candido premier. Chiediamo agli italiani la forza di prendere in mano questo Paese e di salvarlo”. La convocazione per discutere della crisi di governo sarà lunedì 12 agosto.

Sul lungomare affollato di fan sulla spiaggia del suo “Estate tour”, come riporta Repubblica, il palco era allestito nello “stadio del mare”, davanti alla Nave di Cascella dove qualche centinaio di attivisti hanno dato vita a una manifestazione di protesta organizzato da Anpi, Libera e altre associazioni.

Così, il leader della Lega ha messo nel mirino gli ex alleati di M5S: “Io ho pazienza ma l’Italia non ha bisogno dei signor No, serve coraggio ed energia. Sono una persona paziente ma non sopporto più i no. Non abbiamo bisogno di ministri che bloccano le opere pubbliche. Pur di andare avanti siamo disposti a mettere a disposizione le nostre poltrone, ci sono sette ministeri della Lega a disposizione. Per noi la poltrona vale meno di zero, se serve parlano gli italiani”.

Non è mancato un riferimento alla Tav: “Se si mettono dei soldi per far passare un treno sotto un tunnel, finiamola quest’opera”.

Salvini è passato poi all’attacco di Luigi Di Maio: “Si può e si deve tagliare le tasse, non possiamo mica distribuire a tutti quelli che passano sul lungomare il reddito di cittadinanza… La devi produrre la ricchezza”.
“Questo governo le cose le ha fatte” ha continuato Salvini, “mi dispiace per l’ultimo periodo. Da qualche mese sono arrivati i no all’Autonomia alla Tav, alla giustizia, alla ricerca del petrolio. Ma io non tengo la poltrona per tenere fermo il Paese. Non sono fatto per tirare a campare. Diamo la parola agli italiani. Non lo faccio per un ritorno al passato”.

Vado pure da solo. Poi, vediamo, potremo scegliere dei compagni di viaggio. Intanto andiamo al voto. Qualcuno oggi mi ha detto: non si può tornare in aula ad agosto. No,  deputati e senatori alzano il culo e vengono in parlamento, milioni di italiani lavorano in questa stagione” ha dichiarato il vicepremier.
Matteo Salvini ha concluso così il comizio a Pescara: “Anche le coppie che si sono amate si dividono, meglio farlo rapidamente e consensualmente. Non penso che voi potevate sopportare ancora i litigi. Toninelli mi ha detto nano, l’altro vuole processare mio figlio per la moto d’acqua, un altro si è offeso perché ero in spiaggia a torso nudo. Basta”.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-08-2019 08:44

Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi Fonte foto: Ansa
Diario del governo Lega-M5s, dalla nascita alla crisi
,,,,,,,