,,

Salvini ancora contro Draghi: nuovo appello per le riaperture

Ancora scontro tra Matteo Salvini e il governo Draghi, di cui fa parte anche la Lega, sulle riaperture dopo Pasqua

“Se dopo Pasqua, tra 10 giorni, la situazione sanitaria in tante città italiane sarà tornata tranquilla e sotto controllo, secondo voi sarà giusto riaprire bar, ristoranti, scuole, palestre, teatri, centri sportivi e tutte le attività che possano essere riavviate in sicurezza? Secondo me sì”. Lo ha scritto Matteo Salvini sui social, tornando a parlare della riapertura delle attività nonostante i dati della diffusione del coronavirus siano ancora molto alti in tutta Italia. Quello che serve, ha aggiunto il leader della Lega, “è correre con vaccini e terapie domiciliari, e appena possibile riaprire in sicurezza. Il sostegno più utile e importante è tornare al lavoro”.

Covid, tutto chiuso fino al 30 aprile: l’annuncio di Mario Draghi

Già nella giornata di venerdì 26 il senatore aveva definito “impensabile” la chiusura del Paese “anche per tutto il mese di aprile”. Aveva così lanciato una richiesta, appellandosi “al buonsenso che contraddistingue Mario Draghi” e soprattutto ai “dati medici e scientifici”, per alzare le serrande di ristoranti, teatri, palestre, cinema, bar, oratori e negozi almen “nelle regioni e nelle città con situazione sanitaria sotto controllo”.

“Qualunque proposta in Consiglio dei Ministri e in Parlamento avrà l’ok della Lega solo se prevederà un graduale e sicuro ritorno alla vita”, aveva sottolineato a margine della conferenza stampa di Mario Draghi sulle misure che entreranno in vigore dopo Pasqua.

Covid, tutto chiuso fino al 30 aprile: l’annuncio di Mario Draghi

Insieme al ministro Roberto Speranza, titolare del dicastero della Salute, il presidente del Consiglio aveva annunciato il blocco nazionale fino al 30 aprile, con un’unica eccezione prevista dal prossimo decreto. Ovvero la riapertura delle scuole primarie in zona rossa e il ritorno in classe anche per i ragazzi che frequentano la prima media.

Davanti ai cronisti di Palazzo Chigi, come riporta il Corriere della Sera, lo stesso presidente del Consiglio aveva replicato a Matteo Salvini, spiegando che le chiusure “sono pensabili o impensabili solo in base ai dati che vediamo”. Le misure anti Covid “hanno dimostrato nel corso di un anno e mezzo di non essere campate per aria. È desiderabile riaprire, la decisione se farlo o meno dipende dai dati”, aveva sottolineato Mario Draghi, difendendo la decisione di tenere chiuse le attività per tutto aprile e facendo a sua volta riferimento ai dati del contagio.

SONDAGGIO – Chi ha ragione tra Salvini e Draghi? Meglio chiudere o riaprire al più presto?

VirgilioNotizie | 27-03-2021 15:01

Nuovi colori delle regioni dal 12 aprile: cosa cambia Fonte foto: ANSA
Nuovi colori delle regioni dal 12 aprile: cosa cambia
,,,,,,,