,,

Salvini, l'attacco a Di Maio e il commento dopo l'assoluzione

Il leader della Lega Matteo Salvini, in diretta Facebook dai Fori Imperiali, ha fatto alcune affermazioni sui recenti accadimenti nella politica

Il leader della Lega Matteo Salvini, in diretta Facebook dai Fori Imperiali di Roma, ha fatto alcune affermazioni sui recenti accadimenti nel mondo della politica. Sulla situazione della Capitale, Salvini ha detto: “Siamo a due passi dal Campidoglio per commentare la totale incapacità, assenza sia della Raggi, sia di Zingaretti sull’emergenza rifiuti“.

Poi ha aggiunto: “Appuntamento è per domani, al teatro Italia, per lanciare le proposte per migliorare questa splendida città”.

Salvini e i dubbi su Beppe Grillo e l’ambasciatore cinese

Sulla polemica nata dopo che Beppe Grillo ha incontrato l’ambasciatore cinese, Salvini ha commentato: “Sono democratico e ognuno è libero di incontrare chi vuole, ma vi sembra normale che un capo politico come Grillo, in un momento in cui ci sono tanti dossier economici aperti, vada a incontrare una due tre volte l’ambasciatore cinese?”.

Salvini si è chiesto: “È andato là a parlare di cosa? Di business, di telecomunicazione, di internet, di 5G, di piattaforma Rousseau, di via della Seta? E poi parlano di conflitti d’interesse degli altri”.

Salvini e la decisione del Tribunale dei ministri

L’ex ministro dell’Interno ha poi fatto una riflessione sull’assoluzione da parte del Tribunale dei ministri: “Oggi mi sono svegliato con la bella notizia di essere stato assolto dal Tribunale dei ministri che ha sentenziato che una Ong straniera deve portarsi il suo carico di migranti nel suo Paese. Finalmente, meglio tardi che mai“.

“Vuol dire che non sono un pericoloso nazista, fascista, sequestratore di persone”, ha precisato Salvini. “Ora viene sancito che Ong francese te li porti in Francia, Ong tedesca in Germania. Sono contento che sia posizione non solo di Salvini, ma una posizione ufficiale riconosciuta da un tribunale italiano”.

Salvini, l’attacco all’ex alleato

Salvini ha poi attaccato l’ex alleato di governo: “Noi ce la mettiamo tutta mentre Di Maio si diverte con le Commissioni d’Inchiesta che sicuramente riguarderanno anche Rousseau, mentre in un anno e rotti non abbiamo ancora capito che fine farà la società Autostrade perché Conte e Di Maio, dicono un giorno sì, un giorno forse”.

“Dopo tre mesi che state al governo – ha puntualizzato Salvini – smettetela di dire che è colpa della Lega, fate ridere gli italiani e i vostri ex elettori”.

Salvini e la Commissione Ue

Infine, Salvini ha parlato della nuova Commissione Ue, dicendo che “parte sotto i peggiori auspici. Sull’immigrazione non cambia nulla al livello europeo”.

“Poi – ha concluso – c’è questa storia del Mes che grida vergogna, Conte ha la coscienza sporca, come l’attuale ministro dell’economia”.

VIRGILIO NOTIZIE | 27-11-2019 18:05

M5S e voto Rousseau su Regionali: reazioni da Di Maio a Salvini Fonte foto: ANSA
M5S e voto Rousseau su Regionali: reazioni da Di Maio a Salvini
,,,,,,,