,,

Salvini, l'elogio a Liliana Segre e l'attacco a Carola Rackete

L'ex ministro, parlando dal convegno sull'antisemitismo, ha mandato un messaggio alla senatrice Liliana Segre

Presente al convegno “Le nuove forme dell’antisemitismo” a Roma il leader della Lega Matteo Salvini, dopo le polemiche degli ultimi mesi, ha detto la sua sulla senatrice Liliana Segre: “Anche io ritengo che Liliana Segre abbia tanto da insegnare a me e al resto del mondo, Carola Rackete no, e mi ritengo in diritto di sostenerlo liberamente”.

Salvini, che indirettamente ha deciso di non sorvolare sullo sbarco della Sea Watch 3 a Taranto, poco prima si era detto dispiaciuto dell’assenza della senatrice Segre al convegno alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani: “Mi spiace che qualcuno non sia oggi qui perché avremmo dovuto parlare di tutto: è una classica metodologia italiana”.

“Non confondiamo il legittimo controllo delle frontiere e della immigrazione con la barbarie della Shoah e dell’odio verso Israele. Trovo assurde le accuse a me di razzismo per aver fatto il mio dovere nel controllare le frontiere del mio Paese da ministro” si è poi difeso facendo riferimento al caso Gregoretti che lo vede coinvolto.

Salvini ha poi proseguito: “L’antisemitismo di certa destra tradizionalista e di certa sinistra è nostro nemico. Abbiamo il dovere di combattere chi dice che gli ebrei siano i nazisti di oggi: c’è chi lo pensa nel mondo islamico ma anche in certi mondi in Europa. Una Ue che nega le radici giudaico cristiane ed etichetta i prodotti israeliani, una Onu che nel 2018 dedica alla condanna di Israele 18 risoluzioni e neanche una all’Iran e Turchia è un problema”.

Secondo Salvini, “chi non ha il coraggio di dire che l’antisemitismo va combattuto senza se e senza ma non riconosce il momento in cui stiamo vivendo”.

“Penso che l’antisemitismo vada curato e prevenuto con l’educazione ma anche con la legge” ha detto l’ex ministro. Salvini ha poi annunciato che la Lega presenterà una “nuova risoluzione”, sul modello di quanto approvato in Austria, in cui si chiede la “messa fuorilegge del movimento anti-israeliano e antisemita per il boicottaggio di Israele”.

VIRGILIO NOTIZIE | 16-01-2020 14:32

Il corteo di 600 sindaci intona 'Bella Ciao' per Liliana Segre Fonte foto: Ansa
Il corteo di 600 sindaci intona 'Bella Ciao' per Liliana Segre
,,,,,,,