,,

Rula Jebreal rifiuta l'invito di Propaganda Live: la replica

La giornalista Rula Jebreal ha rifiutato (dopo aver accettato) l'invito di Propaganda Live: cosa è successo

Propaganda Live, trasmissione di successo in onda su La7 il venerdì sera, è finita nel mirino di Rula Jebreal. La giornalista, che due anni fa è salita sul palco di Sanremo in qualità di co-conduttrice del Festival con Amadeus, ha rifiutato l’invito dopo aver appreso di essere l’unica donna sui sette ospiti in totale.

Rula Jebreal rifiuta l’invito di Propaganda Live: il motivo

“Le mie parole al Festival di Sanremo e il mio impegno per la parità e l’inclusione sono principi morali che guidano la mia vita. Non sono solo parole, sono scelte! La sottorappresentazione femminile nei media italiani è parte centrale del problema”, ha twittato la Jebreal, attirandosi parecchie critiche.

“Hai perso l’occasione di parlare della Palestina in prima serata in questo momento così delicato per una presa di posizione?”, scrive una utente, riferendosi al nuovo capitolo del conflitto tra Israele e Palestina.

“Se solo avesse mai guardato 2 secondi del programma capirebbe che sta facendo una polemica inutile e una pessima figura”, aggiunte un altro.

Questo perché quasi tutti gli ospiti annunciati dall’account Twitter di Propaganda Live sono ‘fissi’: dalle new entry Colapesce e Di Martino a Fabio Celenza, passando per Valerio Aprea. In sostanza, ormai sono parte del programma, puntata dopo puntata.

Rula Jebreal rifiuta l’invito di Propaganda Live: il tweet della discordia

Rula Jebreal ci ha ripensato quando ha visto il tweet di Progapanda Live, pubblicato poco dopo le 11 di venerdì 14 maggio.

“Questa sera torna Propaganda Live. Saranno con noi Rula Jebreal, Michele Serra, Elio, Caparezza, Colapesce e Dimartino, Valerio Aprea, Fabio Celenza, Claudio Morici, Memo Remigi e il maestro Enrico Melozzi per ricordare Ezio Bosso. Ci vediamo alle 21,15 su La7″. Vedendosi l’unica donna, la giornalista ha pubblicato un tweet in cui ha comunicato la rinuncia.

Il direttore di La7, Andrea Salerno, ai microfoni dell’Adnkronos ha parlato di “grande equivoco” dovuto a un tweet che “agli occhi di chi non conosce il nostro programma può essere stato fuorviante”.

Poco dopo, l’account di Propaganda Live ha pubblicato un nuovo tweet che ha sottolineato che tra gli ospiti ci sono anche altre donne: “Saranno con noi, come ogni settimana, anche Constanze Reuscher, Francesca Schianchi, Marco Damilano e Paolo Celata“.

Propaganda Live, Diego Bianchi risponde a Rula Jebreal

A inizio trasmissione, il conduttore di ‘Propaganda Live’ Diego Bianchi ha commentato il “caso Rula Jebreal”.

Le sue parole: “Il venerdì mattina utilizziamo i social per comunicare quali sono gli ospiti della puntata. Noi inseriamo un po’ tutti quanti. Qual è l’errore? Inserire l’ospite, in questo caso Rula Jebreal, assieme a un elenco e a parti del cast che si compone con dinamiche casuali. Morale della favola, Rula Jebreal ha visto questo post stamattina e si è trovata unica donna tra 7 uomini. Per coerenza ha scelto di non venire”.

Poi ha aggiunto: “Rula Jebreal non conosce la nostra trasmissione altrimenti saprebbe che questo programma, tra tante difficoltà e tanti errori, ha vinto il Diversity Award”.

Ancora Diego Bianchi: “Chiamiamo una persona in trasmissione perché è competente, non per il sesso. Chiudo dicendo che l’episodio è spiacevole perché avevamo chiamato Rula Jebreal non in quanto donna. Ci sembrava la persona migliore, per storia e competenze, per intervenire. Mi dispiace, qui saremo tutti uomini e non ci sarà nessuno a parlare di Palestina con quell’approccio che avremmo voluto condividere

VirgilioNotizie | 14-05-2021 22:40

Chi è la giornalista Rula Jebreal, nella bufera per Sanremo 2020 Fonte foto: ANSA
Chi è la giornalista Rula Jebreal, nella bufera per Sanremo 2020
,,,,,,,