,,

Rovigo, ritrovato cadavere sulla spiaggia di Albarella

Il cadavere potrebbe appartenere a Samira El Attar, 43enne scomparsa nel padovano dal 21 ottobre

Il cadavere di una donna è stato ritrovato sulla spiaggia di Albarella, isoletta sull’Adriatico in provincia di Rovigo. Il corpo, secondo quanto riporta il ‘Corriere della Sera’, non è stato ancora identificato. Esiste l’ipotesi che possa trattarsi di Samira El Attar, 43enne di origine marocchina scomparsa da quasi un mese da Stanghella, in provincia di Padova.

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era stato notato da alcuni passanti domenica pomeriggio: recuperato dai vigili del fuoco, è stato affidato alla Capitaneria di porto di Venezia. Servirà l’analisi del dna per chiarire se il cadavere appartiene alla 43enne scomparsa.

Di Samira El Attar non si anno più notizie dalla mattina del 21 ottobre scorso, quando in bici aveva accompagnato a scuola la figlia di quattro anni. Secondo la ricostruzione riportata da ‘Il Mattino di Padova’, ritornando a casa la donna si era fermata da una vicina di casa. Poi nessuno l’aveva più vista.

Il marito, che la credeva al lavoro come badante, ne aveva denunciato la scomparsa solo il giorno dopo. Carabinieri, vigili del fuoco e protezione civile l’hanno cercata per giorni, con l’impiego di sommozzatori e unità cinofile.

L’ipotesi è che il fiume Gorzone, che passa a pochi chilometri dalla casa della donna e che sfocia in mare vicino all’isola di Albarella, possa aver restituito il corpo di Samira, dopo le intense piogge che hanno ingrossato il corso d’acqua.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 18-11-2019 15:01

carabinieri-auto-2 Fonte foto: Ansa
,,,,,,,