,,

Roma, rapina in una tabaccheria: morto rapinatore, due feriti

Spari durante una rapina in tabaccheria a Roma: uno dei due rapinatori è morto, mentre il tabaccaio è rimasto ferito

Tentativo di rapina in una tabaccheria finito in tragedia a Roma, in zona Cinecittà Est, dove un rapinatore, secondo quanto riportato dall’Ansa, è stato ucciso dal titolare di un tabacchi al termine di un conflitto a fuoco. È accaduto, intorno alle 19 di martedì, in negozio in via Antonio Ciamarra.

Secondo le prime informazioni sembrerebbe che il titolare del tabacchi, un cinese 55enne, abbia reagito all’assalto di due banditi. Nel corso della colluttazione sarebbero partiti dei colpi che avrebbero ferito il titolare alla gamba e raggiunto il ladro uccidendolo. Il secondo rapinatore, un 58enne italiano con precedenti per droga e ricettazione già sottoposto a sorveglianza speciale, è rimasto anche lui ferito.

La vittima, secondo quanto trapelato, è un 69enne italiano con precedenti.

All’arrivo della polizia il rapinatore era già morto. Le forze dell’ordine hanno fermato il secondo bandito e rinvenuto lo scooter che la coppia aveva preparato per fuggire.

Il titolare del tabacchi è stato trasferito in codice rosso all’Umberto I di Roma, sembra che il proiettile lo abbia centrato alla gamba e sia poi risalito verso l’addome.

Rapina in tabaccheria, cosa è successo

Secondo quanto ricostruito da Ansa i due rapinatori sono entrati nel locale armati e, davanti ai clienti atterriti, si sono avvicinati al titolare. Poco dopo sono stati esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco che hanno ucciso uno dei ladri e ferito il tabaccaio.

Ancora da chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto. Sono in corso accertamenti per stabilire chi ha premuto il grilletto e se i colpi siano stati esplosi da un’unica pistola. In quel momento nel bar tabacchi c’era anche un poliziotto libero dal servizio che è intervenuto bloccando l’altro rapinatore. Sulla vicenda sono in corso le indagini della polizia.

La rapina è avvenuta nello stesso quadrante sud-est di Roma dove ultimamente si sono avuti i più eclatanti fatti di sangue della Capitale: il 23 ottobre scorso l’omicidio di Luca Sacchi nella zona del parco della Caffarella, non molto distante da via Ciamarra il 7 agosto scorso l’uccisione di Fabrizio Piscitelli, l’ultrà della Lazio conosciuto Diabolik.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-11-2019 22:24

Spari in tabaccheria, le immagini Fonte foto: Ansa
Spari in tabaccheria, le immagini
,,,,,,,