,,

Incendio nel 'gran ghetto' dei migranti: distrutte 200 baracche

Non è la prima volta che le fiamme interessano l'accampamento abusivo nel Foggiano

Un incendio è divampato nella notte nel ‘gran ghetto‘ dei migranti che si trova nelle campagne tra San Severo e Rignano Garganico, in provina di Foggia. Lo riporta l’Ansa.

Non ci sarebbero vittime tra gli abitanti dell’insediamento abusivo. Sul posto stanno operando Vigili del Fuoco e Polizia.  I soccorritori hanno riferito che almeno 200 baracche sarebbero state distrutte dalle fiamme.

Una donna africana, tra i 35 e i 40 anni, è rimasta ferita nel rogo, riportando ustioni alle braccia. È stata trasportata agli Ospedali Riuniti di Foggia. La prognosi, riporta l’Ansa, è di 20 giorni.

Le forze dell’ordine stanno provvedendo a rimuovere con urgenza le numerose bombole di gas dall’accampamento, tentando di mettere la zona in sicurezza.

Non sono chiare le cause delle fiamme, ma si ipotizza che siano state scatenate da un corto circuito dovuto alla presenza massiccia di allacci abusivi alla corrente elettrica, o dalla scintilla di un braciere. Non si esclude tuttavia la pista del dolo.

Non è la prima volta che il ‘gran ghetto’ prende fuoco. Nel 2017 l’accampamento abusivo era stato sgomberato, dopo la morte in un incendio di due cittadini del Mali, ma lentamente i migranti sono tornati nella zona, costruendo nuove baracche.

VIRGILIO NOTIZIE | 03-12-2019 10:47

gran-ghetto-fiamme-foggia Fonte foto: Ansa
,,,,,,,