,,

Robot in sala operatoria: è rivoluzione all’ospedale Monaldi

L’ospedale napoletano ha installato il nuovo robot Da Vinci, che permette di ampliare quantità ma soprattutto qualità degli interventi.

Da anni, ormai, si parla di robotizzazione anche per il settore medico-chirurgico e i campi di applicazione delle macchine più sofisticate si ampliano a vista d’occhio. L’ultima rivoluzione arriva dall’ospedale Monaldi di Napoli dove è stata introdotto il robot Da Vinci, l’automa più all’avanguardia del momento.

La struttura utilizza dal 2002 tecnologie raffinatissime per la operazioni di chirurgia non invasiva e l’ultimo acquisto va a implementare le risorse a disposizione dei medici. Con Da Vinci, infatti, sarà possibile operare sui pazienti in maniera sempre più complessa e delicata, rendendo possibili interventi finora impensabili.

Il direttore dell’Unità di Chirurgia Diego Cuccurullo ha spiegato infatti che l’apparecchiatura di ultima generazione costituisce un ulteriore passo del mondo delle operazioni mininvasive. Sarà possibile, ad esempio, ricostruire la parete addominale anche nei casi più complessi di ernie oltre che intervenire in modo mirato su patologie al colon-retto e al torace.
“Con questo nuovo modello sarà possibile estendere le indicazioni ed effettuare anche lobectomie polmonari e rendere le timectomie più semplici – ha dichiarato il capo del dipartimento di Chirurgia generale e specialistica Carlo Curcio a IlMattino.it.

Aggiungendo che “sarà possibile effettuare formazione e tutoraggio dei nuovi chirurghi in maniera assolutamente sicura.” Tra le altri applicazioni della piattaforma Da Vinci si sono infine urologia e otorinolaringoiatria, per una copertura assistenziale ampliata.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-08-2019 11:56

Intervento Fonte foto: 123RF
,,,,,,,