,,

Roberto Formigoni ai domiciliari, accolta la richiesta

Condannato a 5 anni e 10 mesi, l'ex presidente della Regione Lombardia sconterà ai domiciliari il resto della pena.

Il Tribunale di sorveglianza di Milano ha concesso i domiciliari a Roberto Formigoni, in seguito alla domanda presentata venerdì scorso dall’ex presidente della Lombardia.

Accusato di corruzione, Formigoni era apparso visibilmente dimagrito davanti ai giudici del Tribunale di sorveglianza di Milano, dove si è recato con i legali Luigi Stortoni e Mario Brusa. Pochi giorni fa, aveva anche rilasciato nuove confessioni sulle sue responsabilità nel caso di corruzione che l’ha visto coinvolto, dichiarando di comprendere il “disvalore” dei suoi comportamenti.

L’ex presidente della Regione Lombardia ha scontato parte della sua pena nel carcere di Bollate dal 22 febbraio a oggi, in seguito alla condanna a 5 anni e 10 mesi. Per via della legge “spazzacorrotti”, come riporta Ansa, l’ex governatore è finito in carcere nonostante avesse superato i 70 anni di età ed è su questo che hanno puntato i legali di Formigoni per ottenere i domiciliari.

Come annunciato, Formigoni sconterà i domiciliari come ospite di un amico in una casa a Milano e, probabilmente, gli sarà inoltre concesso di fare volontariato in un convento di suore.

VIRGILIO NOTIZIE | 22-07-2019 12:57

formigoni-domiciliari Fonte foto: Ansa
,,,,,,,