,,

Rimborsi M5s, Giarrusso attacca Di Maio: "Deve lasciare"

Mario Michele Giarrusso ha spiegato al Corriere della Sera perché dall'inizio del 2019 ha smesso di restituire il denaro al fondo del Movimento

Proseguono le polemiche sui rimborsi del M5s. Mario Michele Giarrusso, senatore M5s al secondo mandato, dall’inizio del 2019 avrebbe smesso di restituire il denaro al fondo del Movimento, per un ammontare di 25mila euro. Intervistato dal Corriere della Sera, Giarrusso ha illustrato le sue motivazioni: “Questi soldi li ho dovuti accantonare per affrontare cause civili e penali che sono state intentate contro di me per quanto ho fatto nell’ambito della mia attività politica”.

Giarrusso spiega perché non ha restituito i rimborsi

“Quella penale più rilevante – ha precisato Giarrusso – per cui sono stato rinviato a giudizio, riguarda la querela sporta dall’allora candidata sindaca di Agira, per un post sul blog di Beppe Grillo in cui denunciavo le ombre mafiose nella campagna elettorale del Pd di Enna. Per un altra causa civile a Porto Empedocle mi vengono invece chiesti 50 mila euro…”.

Il senatore ha affermato che il M5s non offre supporto alle spese legali: “Io sono ottimista sull’esito di tutte le cause, perché sono dalla parte della ragione. Però l’esito resta imprevedibile: così ho comunicato al mio capogruppo che devo accantonare i soldi, perché mi sta per arrivare un cospicuo saldo dai miei legali”.

Ipotesi scissioni nel M5s, Giarrusso attacca Di Maio

Sull’ipotesi circolata negli ultimi giorni dopo le dimissioni di Fioramonti in merito a un possibile gruppo autonomo, Giarrusso ha affermato al Corriere della Sera: “Non ho mai sentito Fioramonti, che peraltro sta alla Camera. Io dico che non ho alcuna intenzione di lasciare il Movimento. Sono uno vecchio stile. Semmai mi piacerebbe mandare via qualcuno, altroché!”.

Alla domanda se si riferisse al capo politico Luigi Di Maio, Giarrusso ha risposto: “Abbiamo regalato un altro ministero ad un altro esponente di area Pd come Gaetano Manfredi. Un dicastero importante come l’Università lo abbiamo regalato a un barone. La nostra leadership nel governo è sempre più debole, praticamente siamo in minoranza pur avendo il 37% dei parlamentari. Di Maio deve lasciare: è lui il responsabile di tutto“.

Caso Yana Ehm, l’opinione di Giarrusso

Sulla vicenda della deputata M5s Yana Ehm, criticata per i rimborsi non restituiti e per aver postato sui social una foto dalle Maldive, Giarrusso ha affermato: “I parlamentari sui social non devono comunicare la loro vita privata. Ma devono comunicare la loro attività. E quando anche Matteo Salvini comunica la sua attività privata, lo fa sempre associando un messaggio politico. Ovviamente mettere una foto delle Maldive mentre stiamo cercando di aiutare milioni di italiani con il reddito di cittadinanza è un pugno nello stomaco“.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-12-2019 12:41

Governo, si dimette il ministro Fioramonti: le reazioni Fonte foto: ANSA
Governo, si dimette il ministro Fioramonti: le reazioni
,,,,,,,