,,

Rifugiata ucraina muore davanti ai figli appena arrivata a Roma: malore dopo 30 ore di viaggio. La sua storia

Una donna in fuga dalla guerra in Ucraina è morta appena arrivata a Roma dopo un viaggio lungo 30 ore: è deceduta davanti ai suoi due figli

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Una donna ucraina di 46 anni, in fuga dalla guerra in Ucraina assieme ai due figli piccoli, è morta per un malore poco dopo esser scesa dal pullman che l’aveva portata a Roma. La donna è deceduta davanti ai due bambini, nella mattinata di venerdì 18 marzo, in piazzale 12 ottobre, in zona Colombo.

Rifugiata ucraina muore a Roma: il malore

Poco dopo essere scesa dal pullman, come riporta l’agenzia ‘Ansa’, la donna in fuga dalla guerra in Ucraina si è accasciata a terra, rimanendo cosciente per qualche minuto. I passanti hanno immediatamente allertato il personale del 118, che, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro però che constatare il decesso.

La vittima aveva viaggiato con altri profughi provenienti dall’Ucraina assieme ai due figli minori. I bambini si trovano ora in una struttura di accoglienza.

Rifugiata ucraina muore a Roma: il viaggio

‘La Repubblica’ specifica che la donna ucraina morta a Roma aveva affrontato un viaggio lungo 30 ore. Mamma e figli erano salite sul pullman per l’Italia al confine con la Polonia. Erano arrivate da Cerkase, vicino la Bielorussia, dove è rimasto il marito.

In piazzale 12 ottobre è arrivata la polizia per ricostruire i fatti. Sul posto sono rimasti tre pullman, dai quali si stanno scaricando pacchi e alimenti. Tra questi, ci sono anche quelli della mamma di Cerkase e i suoi bimbi. Probabilmente, riferisce il sito del quotidiano, la donna è stata colpita da un infarto. Alcuni poliziotti hanno soccorso la donna e hanno tentato la manovra di rianimazione, ma non c’è stato nulla da fare.

Il 118, come riporta ‘La Repubblica’, ha tenuto a precisare l’orario del suo intervento in piazzale 12 ottobre per soccorrere la donna: “La polizia ha richiesto il nostro intervento alle 7.36, l’ambulanza è arrivata alle 7,46. La donna è stata rianimata per mezz’ora dai soccorritori”.

Rifugiata ucraina morta a Roma: figli in un centro d’accoglienza

Stando a quanto riferito dal ‘Corriere della Sera’, i due figli della donna ucraina morta a Roma sono stati accompagnati in un centro d’accoglienza a Castel Gandolfo, specializzato nell’assistenza ai minorenni. I due minori sono stati affidati a una suora che, in queste settimane, sta aiutando i rifugiati provenienti dall’Ucraina.

Guerra in Ucraina, profughi in fuga: arrivato a Trieste il primo bus con 50 ucraini a bordo Fonte foto: 123RF - oseh51
Guerra in Ucraina, profughi in fuga: arrivato a Trieste il primo bus con 50 ucraini a bordo
,,,,,,,,