,,

Rieti, 24enne si toglie la vita con la pistola del padre: l'ultimo addio su Instagram

Un ultimo messaggio su Instagram, poi la tragica fine. Riccardo, 24 anni, si sarebbe tolto la vita con la pistola del padre

Pubblicato il:

L’intera comunità di Rieti è profondamente addolorata. Riccardo Blasi, 24 anni, si sarebbe tolto la vita con la pistola del padre dopo aver scoperto di avere la Sla. Ogni informazione è in divenire, ma prima di lasciare questo mondo il giovane ha lasciato due messaggi su Instagram.

Si toglie la vita a 24 anni con la pistola del padre: cos’è successo

Nella serata di lunedì 28 novembre Riccardo, 24 anni, non era ancora rientrato a casa e per questo i genitori hanno dato l’allarme.

Il corpo è stato trovato dopo pochissime ore di ricerche in una strada del Terminillo, più precisamente in località Pian de Rosce.

Rieti, il corpo senza vita di Riccardo Blasi è stato rinvenuto in località Pian De Rosce, sul Terminillo

Secondo i primi accertamenti fatti dai carabinieri della Stazione locale, Riccardo si sarebbe tolto la vita puntando contro di sé la pistola del padre, regolarmente registrata in quanto l’uomo lavora come guardia giura per l’ospedale De Lellis.

Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire cosa sua successo negli istanti che hanno preceduto la morte del ragazzo. Per il momento non risultano pervenuti bigliettini scritti dal giovane prima di togliersi la vita.

Gli ultimi messaggi su Instagram

Prima di allontanarsi, Riccardo ha pubblicato due storie su Instagram in cui giocava a basket. “Quel rumore lì”, ha scritto il giovane nella prima storia. “Dispiace molto! È stato bello”. Poi il nulla.

Come raccontano le testate locali, Riccardo era un grande appassionato di basket e aveva militato nelle squadre giovanili di Rieti, che oggi hanno dedicato al ragazzo il loro cordoglio sui social.

La Real Sebastian Freddi, squadra di cui Riccardo era tifoso, ha scritto in una nota: “La RSR apprende con incredulità e sgomento della prematura, quanto dolorosa, scomparsa di Riccardo Blasi, un nostro tifoso, un amante del basket, un ragazzo d’oro”.

La malattia

Come già detto, le cause e le circostanze che hanno indotto il giovanissimo Riccardo a togliersi la vita sono ancora in fase di accertamento.

L’ipotesi più quotata è legata alla malattia del ragazzo. Negli ultimi tempi, infatti, gli era stata diagnosticata la Sla in uno stadio ancora prematuro.

TAG:

carabinieri-camionetta Fonte foto: iSTOCK
,,,,,,,,