,,

"Richiamare medici in pensione" proposta Fontana scatena i social

Molte critiche per la decisione in emergenza coronavirus di richiamare i medici in pensione

Continua a far discutere il modo in cui la Regione Lombardia sta affrontando l’emergenza coronavirus. Dopo le polemiche per il video in cui annunciava l’autoquarantena con tanto di gesto di indossare la mascherina il governatore lombardo Attilio Fontana è finito nuovamente al centro delle polemiche per la decisione di richiamare i medici in pensione per dare un cambio al personale al lavoro negli ospedali.

L’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, ha annunciato a Tgcom24 nuove misure : “Richiameremo in servizio infermieri e medici in pensione“. Una decisione che il governatore Fontana ha spiegato così: “Se abbiamo deciso di richiamare i medici pensionati è perché la situazione è critica. Li richiamiamo in servizio e gli specializzandi sono già utilizzati, in più c’è un piano di assunzioni. Devono assolutamente lavorare in sicurezza, anche solo per ragioni egoistiche: se qualcuno dovesse essere contagiato sarebbe una risorsa in meno”.

La decisione, seppur in piena emergenza, ha scatenato le reazioni tra cui l’ironia e la polemica sui social: “Invece che richiamare medici n pensione, inizi a proteggere i medici in servizio: i medici di base ad una settimana dall’inizio dell’emergenza, sono ancora senza mascherine!!! Vergognoso”; “I medici in pensione vengono richiamati? Ma se il virus è pericoloso proprio per gli anziani!!!!!”; “Geniale richiamare i medici anziani in servizio. Così si ammalano, magari schiattano e l’Inps risparmia. Lasciamo invece a casa i giovani medici, più resistenti allo stress e con un buon sistema immunitario a giocare alla Playstation.”.

E c’è poi chi scherza, essendo una giunta regionale leghista di centrodestra: “Alla faccia della quota 100 voluta da Salvini“.

VirgilioNotizie | 01-03-2020 13:14

collage_fotor Fonte foto: Ansa
,,,,,,,