,,

Renzi contro il voto anticipato e gli "slogan di morte" del M5s

Matteo Renzi ha parlato di manovra, dei rapporti con gli altri partiti e dell'eventualità che si torni al voto prima della fine della legislatura

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha parlato di manovra, dei rapporti con gli altri partiti e dell’eventualità che si torni al voto prima della fine della legislatura. Renzi ha affermato: “Noi proponiamo di sbloccare i 120 miliardi di euro che sono fermi nei cassetti attraverso l’utilizzo di procedure straordinarie come abbiamo fatto a Milano con l’Expo”.

Al Pd che sostiene che i 120 miliardi non ci siano, Renzi ha replicato: “Sono pronto a un duello all’americana, in TV o in un centro studi, con chiunque dica che manchino i soldi. Rilanciare le infrastrutture, sbloccando i cantieri, è oggi emergenza nazionale”.

Emergenza alluvioni, le parole di Renzi

A commento dei recenti disastri provocati dal maltempo in tutta Italia, Renzi ha dichiarato: “La prima cosa che ha fatto il mio governo è stata creare una unità di missione contro il rischio di dissesto idrogeologico. La prima cosa che ha fatto il governo gialloverde è stata chiudere questa struttura. Qualcosa vorrà pur dire”.

A proposito del Mose di Venezia, ha aggiunto: “Non è vero che il Mose non serve a niente. Chi lo dice parla senza cognizione di causa. Costa molto, ci sono stati scandali, siamo in ritardo: vero. Ma chi può affermare che sia inutile?”.

La richiesta di Renzi al premier Conte

Il leader di Italia Viva si è poi rivolto a Conte: “Fossi il premier cercherei di valorizzare le idee di Italia Viva. Ho visto oggi che Conte chiede l’aiuto dei parlamentari di maggioranza per evitare l’aumento di tasse, a cominciare da quello folle sulle auto aziendali. Ben fatto, bravo. Quando lo dicevamo solo noi, in beata solitudine, ci consideravano i pierini della maggioranza”.

Renzi attacca Salvini

Puntuale l’attacco al leader del Carroccio: “Salvini ha ipnotizzato il Paese da oltre un anno facendo credere che l’unico problema fossero i migranti. Per me non c’è una emergenza migranti ma c’è un’emergenza crescita. E Italia Viva ha l’ambizione di strappare alla Lega la capacità di dettare l’agenda”.

Ex Ilva, Renzi contro il M5s

In merito al caso dell’ex Ilva, Renzi ha attaccato anche il M5s: “Mi sono preso gli insulti per tenere quella fabbrica aperta negli anni del mio governo, dal 2014 al 2016, e i grillini stavano in piazza a gridare slogan di morte contro di me e contro i miei collaboratori”.

Renzi sul voto anticipato

Sulle elezioni anticipate, l’ex premier ha chiosato: “Andare a votare oggi significa regalare a Salvini il Paese, il Quirinale, i pieni poteri. E come se non bastasse significa lasciargli Emilia, Toscana e Lazio. Può darsi che questa sia la decisione autolesionista di parte del gruppo dirigente del Pd. Ma non credo sia l’interesse degli elettori del Pd, oltre che dei cittadini italiani”.

SONDAGGIO – Salvini-Renzi: a chi affideresti il futuro del Paese?

VIRGILIO NOTIZIE | 19-11-2019 08:15

Renzi attacca Conte e manovra. Tutte le reazioni Fonte foto: ANSA
Renzi attacca Conte e manovra. Tutte le reazioni
,,,,,,,