,,

Renzi-Salvini: Vespa da Giletti svela retroscena scontro in tv

Ospite a Non è l'Arena il conduttore di Porta a Porta analizza gli scenari della politica italiana

C’è chi la guarda con interesse, c’è chi la teme come grande inciucio. La possibile alleanza tra Matteo Renzi e Matteo Salvini è uno dei temi caldi della politica italiana. Proprio del rapporto tra i due leader, rispettivamente di Italia Viva e Lega, ha parlato Bruno Vespa svelando un particolare dietro le quinte del loro duello in tv a Porta a Porta.

Bruno Vespa era, ieri sera, ospite di Non è l’Arena, il talk show di Massimo Giletti in onda su La7. In promozione per il suo ultimo libro, Vespa ha raccontato un particolare interessante del famigerato scontro televisivo, uno contro uno, che vide protagonisti proprio i due Matteo, Renzi e Salvini, lo scorso 15 ottobre in prima serata su Rai 1 in uno speciale Porta a Porta.

Ragazzi voi non me la raccontate giusta”. L’ho scritto nel libro e l’ho detto anche a loro quella sera svela Vespa. “Renzi e Salvini si sono salutati calorosamente prima, e va bene, ma lo hanno fatto anche dopo essersi insultati per un’ora e mezza in diretta televisiva” sottolinea il giornalista. “Secondo me poi in politica mai dire mai anche se ancora l’altro ieri Salvini diceva di preferire indossare la maglia dell’Inter (lui milanista, ndr) piuttosto che allearsi con Renzi ma poi so che si messaggiano in continuazione”.

Poi Bruno Vespa ha espresso il suo parere anche su altri temi. Sul caso Renzi-Open: “Renzi? Non rischia di saltare. Però dico una cosa controcorrente. Deve tornare il finanziamento pubblico ai partiti. In maniera leggera, con dei controlli perché in passato se n’è abusato ed è stata la causa della morte della prima Repubblica”.

E ancora sul Pd Bruno Vespa: “Zingaretti è molto moderato. In Umbria hanno fatto un errore a mettersi insieme, il Pd avrebbe avuto una dignitosa sconfitta. Zingaretti voleva fare un’alleanza sistemica, a partire dalle regionali: hanno iniziato male e stanno proseguendo peggio”.

Infine sulla manovra economica, il conduttore di Porta a Porta dice: “Non ha vinto e non ha perso nessuno, tutti quanti rischiano di perdere la faccia, hanno mimetizzato le tasse. Ho detto al Premier: non avrete gratitudine da quelli che avranno, perché diranno che avranno poco; vi farete molti nemici ai quali toglierete poco ma a loro sembrerà che toglierete molto. Lo Stato deve investire sulle famiglie, scuola e ricerca”

 

VIRGILIO NOTIZIE | 09-12-2019 10:01

Salvini and Renzi at the Raiuno program 'Porta a porta' Fonte foto: Ansa
,,,,,,,