,,

Renzi, appello pro Conte. Poi, l'annuncio sulla crisi di governo

Il leader di Italia Viva ha affrontato diversi temi, dalla Manovra al caso ex Ilva passando per l'ipotesi crisi di governo

Il fondatore e leader di Italia Viva Matteo Renzi è tornato a parlare sia sulla sua pagina Facebook che ai microfoni di radio ‘Rtl 102.5’, per fare il punto sull’attuale situazione politica, dalla Manovra al caso Ex Ilva passando per i rumours su una possibile nuova crisi di governo.

Su ‘Facebook’, Matteo Renzi ha scritto: “Nei giorni scorsi ci hanno accusato di essere sfasciacarrozze perché chiedevamo di cancellare provvedimenti sbagliati come l’aumento delle tasse sulle auto aziendali. Adesso che questa misura sbagliata è stata cancellata potremmo toglierci tanti sassolini dalle scarpe e chiedere che fine hanno fatto quelli che una settimana fa ci insultavano”.

Ancora Renzi sul social network: “Italia Viva è nata per risolvere problemi, non per fare polemiche. E adesso possiamo dire che la tassa sulle auto aziendali non ci sarà. Avanti così! Buona giornata”.

Sul caso ex Ilva, Renzi ha affermato a ‘Rtl’ che Ancerlo Mittal “se ne vuole andare, ha preso Taranto e vuole chiudere quell’acciaieria e bisogna dirgli di no, oggi o domani Conte lo incontrerà e il Presidente del Consiglio deve avere il sostegno di tutti per dire di non fare il furbo con gli operai”.

Il leader di Italia Viva ha aggiunto: “Chi vuole chiuderla è pazzo perché significa mettere in ginocchio il Mezzogiorno. Io faccio di tutto, insieme a tutti gli altri, per tenere aperta l’Ilva. L’ho fatto da Premier e lo faccio oggi, non faccio le cordate, metto tutta la mia attività di parlamentare per tenerla aperta”.

Ancora sul caso ex Ilva: “Ho un sogno, che si smettesse di litigare tra i partiti: siccome si tratta di 20mila persone, io sognerei che da Salvini a Zingaretti, da Di Maio a Italia Viva, da Berlusconi a Conte, tutti dicessero che la priorità è salvare posti di lavoro, su sta roba qui non si litiga. Sennò la politica sembra noiosa come il wrestling. Non mi piace, fanno finta di picchiarsi e poi stanno tutti lì sempre i soliti”.

Nel corso dell’intervista di ‘Rtl’, alla domanda se fosse vero che in caso di vittoria del centrodestra in Emilia farà cadere il governo, Matteo Renzi ha risposto: “Io sono come Jessica Rabbit, non sono cattivo, mi disegnano così. A chi interessa cosa accadrà il giorno dopo delle elezioni in Emilia-Romagna, in Calabria o in Toscana?”.

E poi: “A me sta a cuore l’evitare che il governo aumenti le tasse. Tutto ciò che avverrà in Emilia-Romagna, in Calabria, in Toscana, in Liguria, lo vedremo a tempo debito, ora la priorità è fare un partito No Tax”.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-11-2019 10:26

Renzi attacca Conte e manovra. Tutte le reazioni Fonte foto: Ansa
Renzi attacca Conte e manovra. Tutte le reazioni
,,,,,,,