,,

Regionali, Meloni durissima contro Pd e M5s. Poi l'appello

Giorgia Meloni ha commentato i risultati delle Elezioni Regionali 2020 in Emilia-Romagna e Calabria

Dopo che i risultati delle Elezioni Regionali in Emilia-Romagna e Calabria si sono ormai consolidati, arriva anche il commento della leader di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni ha dichiarato, come riporta l’Ansa: “Abbiamo corso per vincere, non ce l’abbiamo fatta ma siamo molto soddisfatti, la vittoria sarebbe stata una cosa epocale ma penso che anche aver tenuto tutti col fiato sospeso fino a tardi segni la fine di un’epoca, non esistono più le roccaforti, ogni territorio è espugnabile, tutto è contendibile”.

Poi, sui risultati del proprio partito, Meloni ha rivendicato: “Fratelli d’Italia è l’unico vincitore di queste elezioni, sia in Calabria che in Emilia. Siamo l’unico partito che cresce in entrambe le regioni. Confidiamo di fare la differenza anche per le prossime regioni che vanno al voto”.

Meloni e l’attacco a Pd e M5s: l’appello a Mattarella

Soffermandosi sulla tenuta dell’esecutivo giallorosso e i risultati di Pd e M5s, in accordo con Matteo Salvini, Meloni ha detto: “Il governo non ne esce rafforzato, l’area di governo perde 5 punti, i 5 stelle scompaiono e questo crea un certo nervosismo nell’area di governo. Non credo abbiano molto da festeggiare”.

Poi si è rivolta al Capo dello Stato: “Sta al presidente Mattarella valutare se questo Parlamento e il governo che rappresenta è capace di esprimere il sentimento nazionale o se sarebbe meglio sciogliere il Parlamento e andare a libere elezioni. Se così non sarà, saremo pronti a fare opposizione seria e costruttiva nell’interesse degli italiani”.

Giorgia Meloni è stata chiara e diretta in merito alle sorti del M5s, affermando che dopo il voto delle regionali “non esiste più nel Paese”.

Meloni sul centrodestra: “Non ho niente da recriminare”

Sulla coesione del centrodestra, Meloni ha precisato: “Non ho niente da recriminare verso nessuno, noi abbiamo fatto la nostra parte, la Lega va oltre il 30%, Salvini ha fatto una campagna pancia a terra, abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare, non userò il voto in Emilia Romagna per spaccare il centrodestra o creare delle divisioni nel centrodestra”.

Meloni e i risultati del voto a Bibbiano

Sui risultati del voto a Bibbiano, Meloni ha sottolineato: “Non ne dubitavo, sta in provincia di Reggio Emilia, una provincia rossa. Ma sono stata la prima ad andare e sarò l’ultima ad andare via, non per dimostrare una responsabilità del Pd, ma perché una società civile non volta le spalle a una vicenda così”.

Meloni e il movimento delle Sardine

Giorgia Meloni si è poi concentrata sul movimento delle Sardine: “Le Sardine sono servite a violare tutte le regole della campagna elettorale. Il tempo delle Sardine non viene computato per la par condicio. È facile far campagna elettorale così. Le Sardine hanno fatto una campagna elettorale politica e partitica, noi sappiamo che facevano campagna elettorale per Bonaccini”.

“Per il resto – ha concluso Meloni – non penso che abbiano spostato consenso”.

SONDAGGIO – Chi è il vero vincitore delle Regionali? Salvini o le Sardine?

VIRGILIO NOTIZIE | 27-01-2020 12:49

Elezioni regionali, Emilia Romagna e Calabria: le reazioni Fonte foto: ANSA
Elezioni regionali, Emilia Romagna e Calabria: le reazioni
,,,,,,,