,,

Referendum 12 giugno, quorum a rischio: Salvini attacca Berlusconi e Meloni, crisi nel centrodestra

Il 12 giugno si votano i 5 quesiti del Referendum sulla Giustizia, ma il quorum sembra lontano: la strigliata di Salvini agli alleati del centrodestra

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il 12 giugno, oltre alle elezioni amministrative, gli italiani saranno chiamati a esprimersi sul referendum sulla Giustizia, attraverso cinque quesiti. Secondo i sondaggi, difficilmente si raggiungerà il quorum: notizia pessima per la Lega di Matteo Salvini, in prima fila. Il leader del Carroccio si è soffermato sulle resistenze all’interno della coalizione del centrodestra, attaccando direttamente Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Ecco cosa ha detto.

Salvini all’attacco, nel mirino Berlusconi e Meloni

In un’intervista concessa a Today, Matteo Salvini ha parlato del referendum sulla Giustizia.

“Per me non ci sono partite perse – ha detto in merito alle difficoltà di raggiungere il quorum -, però se il centrodestra si muovesse compatto, anche quella sarebbe una battaglia che si può vincere, mi sembra che alcuni siano un po’ silenziosi”.

L’attacco è diretto agli alleati, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni: “I referendum sono uno strumento di democrazia, un’occasione per gli italiani. (Berlusconi e Meloni, ndr) hanno 15 giorni per fare quello che ancora non hanno fatto, mettiamola così“.

Il problema del quorum

Secondo un sondaggio di Demos, solo il 36% degli intervistati è a conoscenza del fatto che il 12 giugno si voterà per il referendum.

La frazione più consistente dell’elettorato, il 47%, non si sente però preparata sui temi.

referendum 12 giugnoFonte foto: ANSA

Il 16%, invece, ammette di esserne totalmente all’oscuro.

Gli istituti stimano un’affluenza tra il 30% e il 40%, ben lontana dalla soglia del 50% prevista dal quorum.

L’accusa di Renzi

Sul tema si è speso anche il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, secondo cui “sono stati cancellati i quesiti referendari più capaci di attirare affluenza”.

Ma a quali si riferisce? Lo spiega ai microfoni di Omnibus, trasmissione in onda su La7: “Eutanasia e cannabis, che toccavano milioni di persone, non hanno superato il vaglio”, ha dichiarato l’ex premier.

Sondaggi politici, balzo record di un partito: chi vincerebbe se si votasse oggi tra FdI, Lega, M5S e Pd Fonte foto: ANSA
Sondaggi politici, balzo record di un partito: chi vincerebbe se si votasse oggi tra FdI, Lega, M5S e Pd
,,,,,,,,